Incatenato per protesta

0
32

Incatenarsi al portone del palazzo di città per rivendicare i propri diritti.

E’ questa la dura protesta che nella mattinata di oggi martedì 4 gennaio 2011 un cittadino disabile capursese, Vito Grittani,  ha messo in atto. Il gesto estremo scaturisce dall’ingiusta rimozione operata dall’assessorato alla sicurezza, di un posto auto riservato allo stesso Grittani da quasi 20anni, e, a suo dire, accusato anche di abusivismo. Il sindaco Crudele è apparso molto rammaricato dall’episodio ed è convinto che la situazione sarà risolta al più presto.

Federica Valentini

© Riproduzione Riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here