Bari: si arma dopo la lite. Provvidenziale intervento dei Carabinieri. Arrestato

0
53

Dopo un litigio in pieno centro storico di Bari, un 35enne barese si è procurato una pistola per far valere le proprie ragioni nei confronti dei suoi contendenti. Il tempestivo e provvidenziale intervento di una “gazzella” dell’Arma, che ne ha capito le intenzioni, ha consentito di bloccare l’uomo trovandolo in possesso della pistola.

Si tratta del sorvegliato speciale barese 35enne Michele Mallardi, arrestato ieri notte dai Carabinieri della Stazione di Bari San Nicola con le accuse di porto abusivo d’arma clandestina, inosservanza degli obblighi, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. Gli operanti, intervenuti per una lite nei vicoli di Bari Vecchia, hanno notato il 35enne allontanarsi a bordo di uno scooter, con il presumibili intento di andare ad “armarsi” così come appreso da alcuni contendenti alla discussione. Infatti dopo pochi minuti i militari hanno notato l’uomo sopraggiungere a bordo della moto e imboccare Strada Boccapianola dove veniva prontamente bloccato nonostante il tentativo di sottrarsi alla cattura, accelerando bruscamente la marcia. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire nella sua disponibilità una pistola semiautomatica calibro 9 con 14 cartucce nel serbatoio, che a seguito di accertamenti è risultata di provenienza furtiva e quindi sottoposta a sequestro. Tratto in arresto il sorvegliato speciale è stato associato presso la casa circondariale di Bari.

(fonte: Arma Carabinieri)

Giuseppe Buono

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here