Football Club Capurso – Ginosa 0-1

0
18

La Football Club Capurso cede il passo, tra le mura amiche al Ginosa, e complica un po’ il discorso salvezza diretta.

Gara che i granata controllano senza patemi per un’ora prima di subire lo svantaggio senza avere la forza nelle gambe per riprenderla anche in virtù dell’inferiorità numerica.

Mazzone schiera Ritorno tra i pali con Pepe che torna al centro della difesa in coppia con Fieroni che sostituisce l’infortunato Cianci. Giuliani e Milella giocano sulle corsie laterali dietro a Mariani e Cataldi. Cerniera di centrocampo con Giordano e Cosola con Vernice e Ferrarese coppia d’attacco.

Pronti via e Ferrarese a volo non trova la porta. La risposta ospite è affidata a Tenerelli che calcio alto una punizione dal limite. L’occasionissima arriva al diciassettesimo. Una palla vagante in area termina sui piedi di Vernice che calcia a botta sicura. Giampetruzzi c’è e allontana. Al ventiquattresimo ci prova Cataldi, con una deviazione volante, preda ancora di Giampetruzzi. L’occasione chiude di fatto la prima frazione.

Ripresa che si apre con Ferrarese che conclude alto da ottima posizione. Il Ginosa, comincia a scuotersi con Tenerelli ben fermato da Ritorno. Tenerelli che non sbaglia però al ventiquattresimo per il goal dell’uno a zero che cambia il volto della gara. Gara, che si complica ulteriormente, con l’espulsione di Ritorno. Tra i granata dunque, entra Galeone che si supera contro Spano. Allo scadere Mariani illumina per Ferrarese che non controlla e decreta il game over.

Una sconfitta che complica i piani di Mazzone. Difficile però emettere sentenze negative, viste le assenze e chi ha dovuto stringere i denti solo per la maglia. Bisogna solo fare quadrato.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata