27.4 C
Capurso
domenica, Luglio 14, 2024
spot_img
HomeSportFutsal Capurso - San Rocco Ruvo 10-9

Futsal Capurso – San Rocco Ruvo 10-9

Published on

spot_img

Torna alla vittoria la Futsal Capurso, che, “regola” tra le mura amiche, il San Rocco Ruvo. Dieci a nove il punteggio finale, con gli ospiti che devono mangiarsi le mani per la gestione degli ultimi minuti.

Il Capurso, infatti, a tre minuti dal termine era sotto di due reti. Il cuore dei bulldog è immenso e la rimonta è fatta, nonostante una prestazione, non da album dei ricordi. Mazzilli viene recuperato in extremis, ma non sta benissimo, così come Sardella. Quest’ultimo però, stringe i denti e con Frisone, Satalino, Biacino e Garofalo completa il quintetto di Squillace. Vallarelli, Pedone e Mazzone out tra gli ospiti con il duo Devenuto – Lamura che punta su Bitonto, Toma, Amoruso, Rubini e Bonvino come quintetto iniziale. Direzione di gara affidata al duo Scarpetti – Serfilippi delle sezioni di San Benedetto del Tronto e Pesaro con Villanova cronometrista. Il primo brivido dell’incontro, porta la firma ospite, con Amoruso che impegna Frisone. Sulla ribattuta si avventa Rubini che calcia a lato. A Rubini risponde la Futsal Capurso sull’asse Sardella – Biacino con Di Bitonto che respinge. Equilibrio, che si spezza, al quinto minuto, con Toma che fa tutto bene e trafigge nell’angolino basso, Frisone, per il vantaggio ospite. La Futsal Capurso accusa il colpo e rischia di capitolare al settimo, sull’asse Ciliberti – Rubini. Frisone è bravo e tiene in piedi i padroni di casa. Frisone, che, nulla può, un minuto dopo sulla botta di Rubini che vale il due a zero. Squillace, cambia qualcosa, con Demola che impegna Di Bitonto. Passa un minuto ed è la volta di Mazzilli, con Di Bitonto ancora vincitore. Il Capurso adesso spinge con Marco Squeo, Demola e Mazzilli che creano pericoli in serie ma Di Bitonto e la retroguardia ospite hanno sempre la meglio, almeno, fino al docesimo, minuto in cui Demola riapre l’incontro. Nemmeno il tempo di ripartire e Taccogna colpisce il palo. Stessa sorte dall’altra parte per Toma che si ferma dinanzi al legno. Toma, più fortunato a cinque dal termine, per la rete del tre a uno. Non si abbattono i bulldog, con Massimo Squeo che accorcia nuovamente assistito da Biacino. I bulldog ci credono e Garofalo sale in cattedra con una serie d’incursioni, che mandano in tilt gli ospiti, che in alcune circostanze devono ricorrere al fallo. Su una di queste punizioni, calciata da Satalino, la difesa ospite fa il miracolo salvando sulla linea. Il goal è nell’aria con Garofalo che regala un numero alla platea per il goal del pari. Allo scadere, la parata di Di Bitonto, su Garofalo, manda le squadre al riposo. Si rientra in campo con Demola che colpisce la traversa, dopo la respinta di Di Bitonto, sulla conclusione di Sardella. Un palo per parte, perché Rubini ristabilisce subito la parità sul cinto dei legni. Il Ruvo è vivo, e lo stesso Rubini, con una zampata vincente allunga nuovamente. Sui piedi di Taccogna (molto positivo), la palla del pari, con Di Bitonto che respinge. Di Bitonto, che, soccombe subito dopo contro Demola, assistito da Taccogna, per il goal del pari. Lo stesso Taccogna che, manda in rete Sardella, al sesto, per il primo vantaggio Futsal Capurso. Vantaggio che, scioglie i bulldog, che nel giro di un minuto si fanno rimontare e superare dalle marcature di Rubini e Toma. L’euro-tacco di Massimo Squeo, invece, riporta i bulldog in partita per la rete del sei a sei e vale la doppietta personale per il 12 di casa. Nemmeno il tempo di esultare, e gli ospiti, sono di nuovo avanti con Amoruso. Ad Amoruso risponde Demola che realizza il sette a sette su sviluppi di calcio d’angolo. Cala, invece, il poker Rubini a cinque dal termine per l’ennesimo vantaggio Ruvo. Sono saltati tutti gli schemi e Squillace schiera il quinto di movimento, con Amoruso che però dalla distanza, a porta sguarnita, realizza il nove a sette a due minuti dal termine. Finita? Macchè. Ancora portiere di movimento per Squillace con Sardella che accorcia. Lo stesso Sardella che, assistito da Demola, pareggia ad un minuto dal termine. L’apoteosi si chiama Taccogna, nell’ultimo giro di orologio, con il nove di casa che appoggia in rete e può far partire la dedica al secondo genito in arrivo. Game over, con i bulldog che mantengono la quarta posizione in classifica, staccando almeno per sette giorni il Futsal Barletta. Troppe le defezioni per giudicare la partita e una prestazione un pò sotto tono. La caparbietà con cui però è arrivata la vittoria sono segno comunque di un gran gruppo. Bene così. Ruvo? Buona la prestazione. Meritava qualcosa in più. Gli è mancata l’esperienza, specie nel finale.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this