“Notte Bianca” dello sport

0
32

Tutto quello che lo sport può offrire a Capurso, portato in piazza, a disposizione di tutti, dai più piccoli ai più grandi, senza gerarchie e confini, come un grande biglietto da visita in vista della prossima stagione.

Tutto questo in una sola serata per la “Notte Bianca” dello sport capursese. La manifestazione si è tenuta sabato 26 Settembre organizzata da Fabrizio Lorusso Flammini in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e le società sportive del territorio. È stato il Gruppo Storico Sbandieratori e Musici di Capurso a dare il via alla prima edizione della Notte Bianca dello Sport, seguiti a ruota dalle esibizioni nei piccoli campetti creati per l’occasione su via Madonna del Pozzo, dalle partitelle disputate per il calcio dai ragazzini di Capursello e Football Club Capurso, mentre per la pallavolo dai piccoli talenti della Polisportiva Orsa Capurso, che per l’occasione lanciano una nuova scommessa: riportare il basket a Capurso. Tutta nuova per Capurso anche la nuova sezione che riguarda il rugby con i Panthers Rugby Team rappresentati dal presidente Mirko Cellamare. L’inizio delle rappresentazioni giovanili ha dato il via ad una serie di attività collaterali che si sono susseguite ad intervalli precisi con la New Top Line Gym, l’Officina del Fisico, la Fit Lab, la Società Ginnastica Angiulli Bari, la New Ambra New Age che si sono divise il palcoscenico presentando esibizioni di Kick Boxig, Boxe, Wing Tsun, Aerobica, Step, Pesistica, Crossfit, Culturismo e tanto altro ancora. Particolari anche, gli spettacoli di Bike Trial dell’atleta Marco Lacitignola e la partecipazione del H Bari 2003 basket in carrozzina i quali hanno dimostrato che lo sport non ha barriere e che può essere uno strumento positivo per affrontare qualsiasi disabilità. Chiusura per le prime squadre di Futsal Capurso, Football Club Capurso e Cuti Volley che hanno presentato i propri giocatori e le insidie della nuova stagione alla vigilia dei propri campionati ormai alle porte. La serata, presentata da Luca Catalano con le musiche di dj Moschino e Vito Lorusso, è terminata con lo spettacolo dei piccoli ma già bravi U2 360 tribute band.

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata