Football Club Capurso – San Pietro Vernotico 2-2

0
28

Una partita riconquistata all’ultimo giro di orologio, in un match che però lascia rimpianti. La Football Club Capurso pareggia 2 a 2 tra le mura amiche contro il San Pietro Vernotico, e continua la sua marcia verso la conquista dei play off, ma con un pizzico di fortuna in più si potevano portare a casa i 3 punti in un match molto spigoloso e poco entusiasmante.

Pesanti le assenze tra i granata costretti a fare di meno di Ritorno e Galeone tra i pali, e con Barbato, Campobasso e Brindisi indisponibili. Busco, Giuliani, Pepe, Cosola, Lopello, De Santis, Milella, Hamad, Vernice, Mariani e Amoretto rappresentano l’undici di mister Mazzone. Tra gli ospiti il pericolo numero è rappresentato dal bomber Friscina. Direzione affidata a Cantatore della sezione di Molfetta. Pronti via e il primo pericolo è una punizione calciata dalla distanza da Amoretto che Pacciolla fatica nel deviare in corner. Come detto in precedenza la gara è maschia e serve l’episodio per sbloccarla che arriva puntuale al 26°. Punizione al limite dell’area per i granata. Sulla palla lo specialista Amoretto. Palla sotto l’incrocio e festa granata per l’uno a zero. La risposta ospite arriva solo al minuto 35 con una conclusione di De Paola che Busco respinge. Episodio, che di fatto chiude un primo tempo dove i portieri fanno ordinaria amministrazione. Un po’ più vivace la ripresa che inizia con un bel filtrante  di Mariani per Milella che non trova la rete per via dell’opposizione della retroguardia sanpietrana. Sembra gestire possesso e gioco la Football Club Capurso, ma al 21° un calcio di punizione generoso fischiato al limite dell’area granata cambia la gara, perché la pennellata di Cappellini trova l’incrocio e vale il pari. I granata non ci stanno e 8 minuti più tardi, usufruiscono, di un calcio di rigore per atterramento di Mariani in area. Si incarica della battuta De Santis che spiazza Pacciolla ma colpisce il palo. Goal sbagliato, goal subito e Mamah dopo una galoppata sulla fascia sinistra trova l’incrocio e il goal del sorpasso ospite. Sembra un pomeriggio stregato per i granata ma nell’ultimo minuto di gioco la zampata di Amoretto vale il 2 a 2 e un punto prezioso verso la conquista dell’obiettivo play off….

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata