Football Club Capurso – Città dei fiori Terlizzi 0-1

0
38

Un Terlizzi più cinico che mai espugna il comunale di Capurso; decide Desimine. I granata, quest’oggi in tenuta bianca, con l’ormai solito “problema” del goal, disputano, nonostante l’inferiorità numerica, una seconda frazione superba che però porta solo rimpianti.

Mazzone come preannunciato alla vigilia ha l’infermeria piena e schiera la sua squadra con un 4-2-4 dove Mariani, Vernice, Ferrarese e Giovanni Consalvo sono i terminali offensivi. Gli ospiti rispondono con un più prudente 4-2-3-1 dove Luca Tempesta, De Manna e Desimine accompagnano in avanti le sortite offensive di Francesco Tempesta. Arbitra l’incontro il signor Faccilongo di Bari, che diventerà a suo modo grande protagonista della gara. Pronti, via, e l’occasionissima capita sui piedi di Vernice che da ottima posizione calcia alto. La risposta ospite non si fa attendere ed arriva al con l’ottimo De Manna che si libera al tiro ma viene fermato in presa bassa da Galeone. Dopo un avvio scoppiettante la partita si addormenta dando spazio al signor Faccilongo che manda via il massaggiatore Giovanni Glorioso che sembra aver la colpa di soccorrere Pepe dolorante. L’episodio lascia perplessi. Si torna al calcio giocato al 24° con Collavini che di testa spara alto su sviluppi di corner. Stesso copione, ma a porte invertite al 28° con Mariani che non da la giusta forza di testa al corner battuto da Iacobellis. Lo stesso Mariani al 35° diventa protagonista in negativo. Il 10 di casa già ammonito colpisce la palla con la mano e termina la sua partita, lasciando la sua squadra in inferiorità numerica. L‘unica attenuante per il buon Mariani è che il primo giallo era inesistente. La frazione si chiude con una bellissima azione personale di De Manna che pennella per Desimine che da solo contro Galeone non sblocca la gara mandando di fatto le squadre al riposo sullo 0 a 0. Il riposo fa bene ai padroni di casa che rientrano determinati e sembrano tenere meglio il campo al cospetto degli ospiti nonostante l’inferiorità numerica ed al 10° Ferrarese ha la palla buona per cambiare le sorti dell’incontro. Il bomber di casa s’invola verso De Chirico che ipnotizza il giovane attaccante, si distende sulla sua destra e salva la propria porta. Gli ospiti si fanno vivi dalle parti di Galeone solo al 20° con il solito De Manna che ci prova dal limite su calcio di punizione. Galeone devia in angolo. Sugli sviluppi il 7 ospite pesca tra diverse maglie del Capurso, Desimine che sblocca la gara. Presi dall’euforia gli ospiti potrebbero raddoppiare con Francesco Tempesta in girata. Galeone attento chiude lo specchio. Non passa nemmeno un minuto e Vernice si divincola bene in area e si fa atterrare da Collavini. Rigore per il Capurso e parità numerica  ristabilita con il rosso al difensore ospite. Sul dischetto va Iacobellis che si fa ipnotizzare da De Chirico che si distende sulla sua destra e respinge. Il mediano di Adelfia si riscatta due minuti più tardi imbeccando perfettamente Vernice che da ottima posizione calcia fuori. Gli ospiti ci riprovano al 33° con Corcelli che raccoglie da De Manna (il migliore degli ospiti per distacco) ma non inquadra lo specchio. Ancora rosso per il Capurso con Iacobellis per doppio giallo e assalto finale dei padroni di casa che culmina con un gran destro da fuori di Gioncada che trova la più bella parata di giornata da parte di De Chirico che mette in cassaforte il risultato, per la gioia ospite che può lanciare così l’assalto alla capolista Atletico Acquaviva battuta in giornata dal Valenzano.

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here