Gianni Gravina e la Futsal Capurso di nuovo insieme

0
43

“L’A.S.D.Futsal Capurso annuncia ufficialmente di aver acquisito le prestazioni del laterale, Gianni Gravina per la stagione sportiva 2014/2015.”

 

 

Con questa breve flash, sul proprio sito, la Futsal Capurso annuncia il ritorno del forte laterale di Modugno. Grande soddisfazione in casa “bulldog”, per una trattativa portata a termine in brevissimo tempo e che era già nell’aria tra gli addetti ai lavori, per un progetto nuovo e di crescita.
Felice del ritorno a Capurso, anche il 36enne di Modugno, che descrive cosi le sue impressioni tra passato, passate e futuro.

Gianni Gravina e la Futsal Capurso di nuovo insieme?
Gravina Gianni: Beh si, avevo pensato di smettere, cosi come si dice in questo casi, “di appendere le scarpe al chiodo”, ma mi sono accorto che la voglia di correre dietro ad una palla c’è ancora.
Accordo rapidissimo e voluto fortemente da entrambe le parti. Cosa ha fatto scattare in te l’idea di tornare?
Gravina Gianni:
Perché la Futsal Capurso ha continuato a volermi fortemente nel suo organico ed io non potevo dire di no. Più volte in passato ho sempre detto che se tornavo a giocare, sarei tornato qui, perché è una piazza che mi ha dato tanto ed ho passato due anni meravigliosi.
Quanto ti è mancato il Futsal?
Gravina Gianni: Tanto da preferire di non andare a guardare nessuna partita proprio perché solo stando fuori ti accorgi che ti manca, perché vorresti dare il tuo contributo.
Come hai visto la squadra quest’anno?
Gravina Gianni: Come ho detto prima non ho visto molte partite  ma seguivo l’andamento grazie a voi. E devo dire che i ragazzi come sempre hanno fatto un buon campionato. Era probabilmente l’anno più difficile, perché molte pedine fondamentali erano andate via, ma nonostante ciò la salvezza è arrivata con merito e con molto anticipo.
Cosa ti aspetti da te e dalla nuova stagione della Futsal Capurso?
Gravina Gianni:
La voglia di rimettermi in gioco è tanta e non vedo l’ora di ricominciare. Dalla Futsal Capurso mi aspetto la solita voglia di voler affrontare un campionato alla grande. E magari rivivere gioie importanti in questa piazza meravigliosa.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata