Jonny Frog c5 – Futsal Capurso 5-2

0
32

Stop esterno, della Futsal Capurso che cede il passo per 5 reti a 2, al cospetto di un buon Jonny Frog c5, per il match valido per la 18° giornata del campionato di calcio di serie C1.

I padroni sono più cinici e più determinati nei momenti chiave della gara ed alla fine portano a casa i 3 punti, senza rubar nulla. Mister Squillace manda in panchina il convalescente Recchia, ed orfano di Carbonara e Trofeo, schiera il suo start five con Frisone tra i pali, De Mola centrale e Marco Squeo e Biacino laterali in appoggio ad Albanese. Negativo anche il provino di Ascaretti per i mister Lamanna e Tamborino, che cosi danno fiducia a Specchi. Per il resto squalifica di Pepe a parte, nessuna novità rispetto alla vigilia con Di Dio, Tarquinio, Cassone e Donno in campo dal 1° minuto. Dirigono la gara il duo De Ninno e Falcone della sezione di Foggia. Pronti via ed Albanese ha subito la palla buona per il vantaggio. Il bomber aggira benissimo Specchi ma si fa ribattere la conclusione da un difensore sulla linea. La reazione dei padroni di casa arriva 2 minuti più tardi con una botta da fuori di Tarquinio che però non impensierisce Frisone. Al 9° buona iniziativa di Marco Squeo che triangola con Albanese e va alla conclusione con la palla che si stampa sul palo esterno. Scampato il pericolo i padroni di casa vengono fuori con Cassone al 10° e Tarquinio su calcio piazzato al 12° ma Frisone chiude lo specchio e salva gli ospiti. Il numero 12 ospite nulla può però al 15°, quando, si sviluppi di corner, saltano le marcatore e Tarquinio servito da Cassone deposita in maniera semplice il goal del vantaggio, che mette i padroni di casa nella situazione ideale per aspettare gli avversari e colpirli, ove possibile. Il “gioco” non riesce per poco al 16° con Frisone che si esalta su Cassone. Potrebbe rientrare in partita la Futsal Capurso al 18° ma la conclusione da calcio piazzato di De Mola si stampa sul palo. Goal sbagliato, goal subito e dopo appena 2 minuti Di Dio trova il jolly da fuori che consente al Jonny Frog di raddoppiare e chiudere la prima frazione con il doppio vantaggio. Si rientra in campo con Squillace che si gioca la carta Recchia, mentre i padroni ripartono dal quintetto iniziale. Il primo pericolo viene dai piedi di Cassone al 1° minuto ma Frisone si allunga e smanaccia. Al 7° invece inizia lo show personale di Donno che raccoglie da Fedele e va a realizzare con un preciso sinistro il goal del 3 a 0. Non passa nemmeno un minuto ed il bomber di casa riceve da Cassone e di tacco porta cala il poker del Jonny Frog. Donno però riesce a rovinare il suo pomeriggio di festa colpendo Recchia, e rientra anzitempo negli spogliatoi. Uomo in più per gli ospiti con Biacino che si rende pericoloso e Specchi allontana. Non sbaglia, su suggerimento di De Mola, Giampiero Recchia per il goal che accorcia le distanze. Nell’occasione però il centrale si fa male nuovamente e deve abbondare la partita. A scacciare i fantasmi dal Palatifo ci pensa Cassone che ruba palla a metà campo e va a trafiggere Frisone per il goal del 5 a 1. Nel finale il più pericoloso è Rocco Rizzi che realizza il 5 a 2 e colpisce un palo. Non c’è più tempo con il Jonny Frog che sale a quota 28 punti e porta a 6, i punti di vantaggio sulla zona play out. Battuta d’arresto invece, per gli ospiti, forse in campo non con la “verve” dei giorni migliori, ma in classifica cambia poco e c’è ancora tutto il tempo per rifarsi e andare a conquistare obiettivi forse impensabili ad inizio stagione.

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata