Futsal Capurso – Alberto C5 6-1

0
20

Vince e convince la Futsal Capurso che supera l’Alberto c5 per 6 reti a 1. Primo tempo equilibrato, con i bulldog che vengono fuori nella ripresa e portano a casa 3 punti importantissimi. Mister Squillace che non può disporre dello squalificato Biacino e dell’infortunato Carbonara, manda in campo Frisone tra i pali, Recchia centrale, con Rizzi e Marco Squeo laterali in appoggio ad Albanese. Marelli, mister ospite, che è nei guai complici le assenze di Di Giulio, Pipitone, D’Ippolito e Valente, schiera invece, Maggi tra i pali, Giglio centrale, con Iaia e Laterza, al supporto di L’Ingesso. Arbitrano l’incontro i signori Buzzacchino e Loconte delle sezioni di Taranto e Bari.

Parte la gara con un buon palleggio dei padroni di casa, ma l’occasione più importante capita a L’Ingesso che divincola bene al limite ed impensierisce Frisone che para. L’under ospite però non perdona al 10°, quando triangola con Giglio e da due passi supera l’incolpevole Frisone, per il vantaggio Alberto c5. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 16°. Palla in mezzo di Trofeo per la conclusione di Albanese, Maggi respinge, e sulla ribattuta, Albanese non perdona per il goal del pari. Trovato il pareggio i padroni di casa si sbloccano ed iniziano a creare pericoli. Al 18° Trofeo servito da De Mola non è puntuale sotto porta. Il laterale è ancora protagonista un minuto più tardi con la conclusione che esce di poco. Il goal è nell’aria ed arriva al 19° con De Mola che dopo un’iniziativa personale serve a Trofeo, che insacca per il vantaggio Futsal Capurso. Al 20° prova la doppietta Albanese con una gran botta a volo che però non inquadra lo specchio. Passata la “sfuriata” dei padroni di casa l’Alberto reagisce con Giglio che crea grattacapi a Frisone su punizione, con il portiere di casa che ribatte. Frisone si ripete un minuto più tardi fermando in uscita il giovanissimo L’Ingesso. Al 27° ci prova Trofeo (buona la sua prova) con Maggi che respinge, e sul proseguo De Mola calcia alto sulla traversa. Allo scadere L’Ingesso impegna severamente Frisone e sulla ripartenza Massimo Squeo viene fermato di piede da Maggi che salva l’Alberto c5 e manda tutti al riposo. Inizia la ripresa e la Futsal Capurso sembra indemoniata con De Mola che raccoglie da Trofeo ed insacca il 3 a 1 dopo appena 10 secondi di gioco. Passano solo 2 minuti e lo stesso De Mola realizza la sua doppietta per il goal del 4 a 1, incrociando da corner il suggerimento di Marco Squeo. Lo show personale di De Mola continua al 4° con Maggi che questa volta respinge. Al 5 Squeo lancia Albanese che non realizza per poco. Prova a reagire l’Alberto con una conclusione su calcio piazzato di Laterza che Frisone respinge. Al 12° ripartenza di De Mola con la conclusione che si stampa sul palo. Il copione si ripete un minuto più tardi, con il tiro del laterale di Adelfia che raccoglie da Massimo Squeo e colpisce ancora il palo. L’Ingesso prova a scuotere i suoi ma Caputo respinge e sulla ribattuta Cretì spedisce la palla alta sulla traversa. Caputo si ripete un minuto più tardi ancora chiudendo la porta a L’Ingesso. Al 17° la palla buona per chiudere è sui piedi di Marco Squeo che però impatta al cospetto di Maggi. Non sbaglia suo fratello Massimo un minuto dopo che in diagonale porta di fatto le reti bulldog a 5. Ottimo il fraseggio Rizzi, Trofeo Marco Squeo al 19°, ma Maggi chiude la porta. Allo scadere a chiudere il tabellino ci pensa Rocco Riizzi che trova la sua prima gioia personale nella Futsal Capurso e fissa il punteggio sul 6 a 1. Non c’è più tempo per giocare con il duo arbitrale che decreta il game over con la Futsal Capurso che può festeggiare il suo quinto risultato utile consecutivo, che avvicina i bulddog alle zone più nobili della classifica. Test importante, che potrà dire la verità sul campionato della Futsal Capurso, sarà il test a Castellaneta contro il Jonny Frog. In caso di vittoria, davvero si potrebbero spalancare orizzonti ancor più rosei. Unica nota stonata di giornata l’infortunio di Giampiero Recchia, che speriamo non sia nulla di grave. Forza Giampiero, forza ragazzi!

 

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata