Futsal Canosa – Futsal Capurso 10-6

0
14

Brutta sconfitta per la Futsal Capurso, che perde meritatamente a Canosa per 10 a 6. Gli ospiti che partono bene, vengono superati dalla maggiore “verve” e rabbia agonistica di un Canosa agguerrito.

Squillace con gli uomini contati non modifica l’assetto del suo start five che vede Caputo tra i pali, Recchia centrale, Marco Squeo e De Mola laterali con Albanese pivot. Vaccariello risponde non convocando per scelta tecnica qualche nome illustre, e schierando Diviccaro tra i pali, Cervello centrale, Diomede e Di Palma laterali con Brescia pivot. Arbitano Corsini di Taranto ed Acquafredda di Molfetta. Pronti via e l’inizio degli ospiti è propositivo, con Albanese che con una “spizzata” di testa su perfetto suggerimento di Recchia, per poco non trova la porta. Al 3° il copione si ripete su sviluppi di corner ma il palo dice no al bomber ospite. Al 5° De Mola va via in progressione, ma l’ottimo Diviccaro si distende e devia in angolo. Il Canosa pagato dazio comincia a venir fuori con le conclusioni dei veterani Cervello e Di Palma ed il goal non tarda ad arrivare. Al 10° Di Palma sguscia via sulla destra, la sua conclusione si stampa sul palo e sul proseguo Caputo deposita facile in rete, per il vantaggio dei padroni di casa. Uno – due terribile del Canosa che trova il raddoppio con un’azione fotocopia. Palo di Caputo e goal in ribattuta di Cervello, 2-0 Futsal Canosa. Prova a reagire la Futsal Capurso ma la conclusione di De Mola è preda di Diviccaro. La grande occasione per rientrare in partita è nei piedi di Albanese su sviluppi di corner. Il bomber in precario equilibrio ed a Diviccaro già battuto colpisce il palo. Passa un minuto e ci prova Trofeo. Diviccaro è in gran giornata e fa il miracolo. Goal sbagliato, goal subito ed una conclusione di Cervello dalla distanza finisce sotto l’incrocio dei pali per il 3 a 0 Futsal Canosa. Passa un minuto e Di Palma imbecca perfettamente Pedico che realizza il 4 a 0. Al 20° fallo da rigore di Diomede su Carbonara. E’ lo stesso pivot che si incarica della battuta per il goal che accorcia le distanze solo per pochi minuti, perché Di Palma sale in cattedra e con una doppietta fissa il punteggio sul 6 a 1. Chiude il tabellino della prima frazione il goal del 7 a 1 realizzato da Caputo nei due minuti di recupero.
Si rientra in campo con De Mola che in ribattuta realizza il 7 a 2. Al 7° Brescia serve Pedico che sigla la sua doppietta, 8 a 2 Futsal Canosa. La partita è vibrante, gli schemi sono saltati ed i goal arrivano a grappoli. Al 9° Albanese per Carbonara ed è 8 a 3. Un minuto dopo gran conclusione dalla distanza di Di Palma ed è 9 a 3. Al 12° l’imbeccata di Trofeo per Carbonara è precisa, con il bomber ospite che va a realizzare il 9 a 4. Il goal del 9 a 5 arriva al 14° con una sassata di Marco Squeo, leggermente deviata da un difensore avversario, che finisce la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. A ristabilire le distanze ci pensa ancora l’ottimo Cervello che realizza da calcio piazzato il goal del 10 a 5. Ormai la strada della partita è ampiamente segnata, e per i tabellini arriva il goal di De Mola che vale il definitivo 10 a 6 Futsal Canosa. Complimenti ai padroni di casa, la “rivoluzione” Vaccariello ha portato i suoi frutti. In casa Futsal Capurso, il campionato finora disputato è ottimo, ma partite come queste dimostrano che bisogna sempre metterci la “voglia”, partita per partita, non bisogna mai dimenticare da dove veniamo e che quest’anno in particolare, bisogna dare anche qualcosa in più, a partire già da sabato dove allo Sport Five arriva la capolista Futsal Cisternino.

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata