14.9 C
Capurso
giovedì, Aprile 25, 2024
spot_img
HomeSportIntervista a Luca Albanese, nel pre gara Futsal Capurso – Sporting Club...

Intervista a Luca Albanese, nel pre gara Futsal Capurso – Sporting Club Grotte

Published on

spot_img

Luca Albanese, inizia a giocare a calcio all’età di 16 anni nelle giovanili del Casamassima. Con questa casacca disputa, con la prima squadra, due campionati di prima categoria collezionando presenze e diversi goal.

Dopo un anno di inattività, per motivi personali, inizia una nuova esperienza: la Futsal Capurso, affacciandosi per la prima volta nel Futsal. L’ottimo ambiente, e delle persone fantastiche hanno suscitato di nuovo in lui la voglia di rimettersi in gioco. Con loro disputa un campionato di C2 e due campionati di C1 vincendo una Coppa Italia e una finale play off. Inoltre nel primo anno di Futsal, è riuscito, a vincere la 50esima edizione del torneo delle Regioni diventando campione d’Italia.

 

La tua stagione non poteva iniziare meglio …
Luca Albanese: Si concordo con te. Credo sia il mio inizio di stagione migliore. Da quest’anno, a causa di impegni lavorativi, ho deciso di allenarmi un giorno in più per restare al passo dei miei compagni. Anche se l’impegno paga, credo che gran parte del merito sia del mister in primis che ha sempre avuto fiducia in me e che mi da sempre ottimi consigli e di tutta la mia squadra che riesce sempre a mettermi in condizione di far goal. Se attualmente sono in testa ai marcatori gran parte del merito va a loro.

Cosa è il goal per un bomber?
Luca Albanese: Segnare è sempre un’emozione bellissima, soprattutto nelle partite combattute dove trovare spazi è davvero difficile. Credo che, per un giocatore, il goal sia sempre una grossa iniezione di fiducia, un qualcosa che ti sprona a dare sempre il massimo per te e per tutta la tua squadra.

Perchè la Futsal Capurso?
Luca Albanese: Ho scelto la Futsal Capurso perchè, tutte le persone che la rappresentano sono delle persone meravigliose che mettono al primo posto l’amicizia e il rispetto. Qui mi sento in una grande famiglia dove tutti mi considerano e mi valorizzano. Il mister Savio Squillace e Giulio Squeo sono due persone fantastiche che hanno creduto in me sin dal primo giorno e per questo posso soltanto ringraziarli. Tutti i miei compagni di squadra sono dei ragazzi eccezionali (nessuno escluso). Inoltre, siamo anche un’ottima squadra che come in passato è in grado di togliersi grandi soddisfazioni.

Ad oggi la situazione in casa Futsal è più che soddisfacente. Di chi i meriti?
Luca Albanese:
A discapito di ogni pronostico siamo attualmente quarti in classifica e per una squadra che ha perso metà dei suoi giocatori e si trova a dover giocare con una squadra totalmente rivoluzionata credo che sia un situazione ampiamente positiva. Per quanto riguarda i meriti, non credo ci sia mai un giocatore da elogiare ma bensì l’elogio riguarda sempre tutta la squadra. E’ la squadra che vince e perde non il singolo.

Dove si deve migliorare?
Luca Albanese:
I margini di miglioramento non mancano mai. Forse il nostro handicap è la concentrazione, visto che più di una volta ci siamo trovati nella situazione di dover recuperare partite che sembravano ormai archiviate. Bisogna entrare in campo sia nel primo ma soprattutto nel secondo tempo sempre concentrati, non lasciando mai nulla al caso.

Questa sarà la stagione di chi?
Luca Albanese:
Se devo fare un pronostico credo che questa sarà la stagione fortunata per Davide Caputo, nostro portiere classe 1996. Viste le sue ultime prestazioni devo dirti che il ragazzo è cresciuto molto e nonostante la grossa perdita per infortunio di un portiere come Imperiale (che per quanto mi riguarda è il più forte della C1) si sta comportando molto bene dimostrando grande qualità e un grande impegno. Inoltre, penso sarà l’anno un pò di tutti visto che adesso, a causa del numero ridotto di giocatori in rosa, tutti hanno la possibilità di dimostrare il loro valore.

L’esperienza al torneo delle Regioni?
Luca Albanese:
Il torneo delle regioni è stata un’esperienza bellissima, stupenda, ricca di emozioni forti e intense. In albergo facevamo sempre casino, tanto da essere sgridati ripetutamente dal signor Carone. Ne sanno qualcosa i miei compagni Luigi Lacasella, ed Emanuele Andriani (Givova Ruvo). È un ottimo trampolino di lancio per chi vuole davvero sfondare nel mondo del Futsal. Io ho collezionato due reti e buone prestazioni tanto da suscitare l’interesse del Fasano all’epoca militante in serie A2, soltanto che per motivi di lavoro decisi di non andare e di restare a Capurso. In squadra avevamo giocatori molto bravi tra cui Cainan de Matos e Gonzalo Abdala. Devo confidarti che è stata un’esperienza che mi ha fatto crescere molto e che avrei rifatto, se avessi potuto, visto che l’anno successivo ero di nuovo nella lista dei convocati.

In vista del match di domani, grossi problemi di formazione per Squillace che deve rinunciare a Rossi, Biacino, Trofeo e con ogni probabilità anche a Ciccio Zotti. Per questo motivo in particolare, domani si rivedrà in panchina anche Roberto Imperiale, anche se ovviamente, difficilmente sarà della partita. Altra grande novità di giornata, il ritorno in campo di Mario Pontrelli, che da domani sarà a disposizione della squadra “bulldog”. La formazione titolare dovrebbe essere: Caputo tra i pali, Recchia centrale, Marco Squeo e De Mola laterali ed Albanese pivot.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Risevata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this