Football Club Capurso – Atletico Martina 2-1

0
99

La Football Club Capurso supera per 2 a 1 al comunale l’Atletico Martina e conquista il suo terzo risultato utile consecutivo. I granata affrontano la gara con il piglio giusto, trovano la rete del vantaggio e tutto sommato controllano e gestiscono in maniera agevole l’intero match.

Mister Chiodo schiera la sua squadra in campo con 4-2-3-1. Tra i pali il solito Galeone, difesa a 4 con Loncosole, De Santis, Salamina e Brindisi, il duo in mediana è composto da Barbato e Lorusso, con Sedicina, Turitto e Checco Consalvo pronti ad ispirare il gioiellino Vernice. Si schiera a specchio il collega Ippolito con Napolitano, Tagliente e Santoro al pieno servizio di Carbotti. Arbitra la gara il signor Cantatore di Molfetta che diventerà protagonista in negativo nel finale. Parte la gara ed il Capurso è sin da subito padrone del campo. Al 6° splendido taglio di Lorusso per Vernice. Conserva esce dai pali, anticipa il bomber di casa ed evita guai peggiori. Al 9° pennellata di Barbato su punizione, da destra, per la testa di Vernice. Conserva fa il miracolo e respinge. Sul proseguo la palla capita sui piedi di Turitto ma il portiere ospite in questa occasione è fenomeno e mantiene inviolata la sua porta. Il goal è nell’aria e non tarda ad arrivare. Gran botta da fuori di Lorusso, sporcata dalla difesa ospite. Sulla palla si avventa Turitto che gonfia la rete per il vantaggio granata. Portato a casa il vantaggio la Football Club gestisce senza subire. La squadra è propositiva, difende alta e la distanza tra i reparti è minima, seguendo in pieno le direttive del mister Chiodo. Il primo pericolo creato dagli avversari arriva solo al 25° con una conclusione da distanza ravvicinata di Carbotti, ma Galeone di piede allontana. Un minuto più tardi è Cavoli con un calcio piazzato a rendersi pericoloso. Al 39° Galeone in uscita anticipa Tagliente lanciato da Colucci. Al 41° Sedicina sguscia via sulla destra, si accentra e la sua conclusione termina alta sulla traversa non di molto. Chiude la prima frazione un’iniziativa personale di Checco Consalvo conclusa con una botta dalla distanza che però non cambia il risultato. Si ritorna in campo, ed al 2° c’è subito un’opportunità per gli ospiti con una punizione da ottima posizione. La conclusione di Cavoli è centrale e Galeone para in maniera comoda. Certamente più pericolosa l’incornata di Palmisano che su sviluppi di corner, di testa, centra la traversa. Il Capurso soffre un po’ in questa fase e Galeone si deve distendere per fermare la conclusione di Carbotti. La risposta granata arriva al 18°, su sviluppi di corner, un preciso schema libera al tiro Sedicina. La conclusione dell’esterno (ottima la sua prova), però, non inquadra lo specchio. A scacciare via i fantasmi dal comunale ci pensa ancora Vito Turitto che approfitta di un’uscita non perfetta di Conserva e sigla il 2 a 0 e la sua doppietta personale. Potrebbero diventare 3 le reti granate al 22° ma l’iniziativa di Sedicina è vanificata dall’intervento sulla linea in spaccata di Vavallo. Lo stesso Vavallo al 30° sempre in spaccata evita guai peggiori fermando un tiro a botta sicura del solito Turitto. La partita sembra volgere al termina senza grossi patemi, ma il signor Cantatore si prende la scena in maniera sbagliata. Ne fanno le spese Vernice e Brindisi che vengono espulsi per somma di ammonizioni in maniera pressoché gratuita. Con i granata in nove, all’ultimo minuto di recupero in mischia Napolitano realizza il goal della bandiera per gli ospiti. Nemmeno il tempo di esultare per il Martina ed il signor Cantatore decreta il game over che mantiene la Football Club nella parti più alte della classifica. La rosa è certamente di ottimo livello, le qualità di Chiodo sono indiscutibili, bisogna solo trovare la continuità di rendimento e qualche colpo in trasferta. Chissà magari iniziando da Altamura nella sfida di domenica prossima contro gli Ultrattivi. Forza ragazzi, noi siamo con voi….. sempre.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione Riservata