Futsal Capurso – Aiace Conversano

0
53

Un punto a testa e ambizioni play-off immutate per Futsal Capurso e Aiace Conversano, che complice la sconfitta dell’Adelfia a Brindisi, possono festeggiare il punto guadagnato. Mister Squillace deve rinunciare in partenza al solito Rossi, fermo ancora ai box per un problema alla caviglia, agli squalificati Marco Squeo e Albanese, e deve mandare inizialmente in panchina Gravina perché reduce da una settimana di influenza. Inoltre, vista l’emergenza decide di scendere in campo, anche lui, per dare man forte ai suoi ragazzi.

Imperiale, Biacino, Recchia, Lillo e Mazzilli il suo start five. Risponde il collega/giocatore, ospite, Giuseppe Lovecchio con il quintetto Palumbo, Mezzapesa, De Lucia, Lovecchio ed il funambolico Serripierro. Arbitrano l’incontro i signori Impedovo, della sezione di Bari, e Schiavulli, della sezione di Foggia. Pronti via e il Conversano passa subito. Serripierro al secondo minuto sguscia via e sulla conclusione respinta da Imperiale è De Lucia il primo ad avventarsi sulla palla e sigla il vantaggio.  La reazione della Futsal al 5° è sui piedi di Mazzilli che imbeccato da Recchia scaraventa su Palumbo bravo a respingere. Sul proseguo dell’azione è Lovecchio in contropiede a fallire il 2 a 0. Al minuto numero 8 è Recchia, tra i più positivi, a impegnare severamente l’ottimo Palumbo. Risponde subito Serripierro che viene fermato dai riflessi di Imperiale e dal palo. Un minuto più tardi arriva il pari. Mazzilli lancia Recchia che è bravissimo a pescare libero Biacino, che deve solo accompagnare in rete il goal del pareggio. Nemmeno il tempo di esultare ed il Conversano è di nuovo in vantaggio. Corner di Serripierro, che vede e premia il perfetto inserimento di Lomele che sbuca alle spalle di Biacino e realizza il 2 a 1. Potrebbe subito pareggiare Lorusso ma Palumbo è lesto a rispondere con i piedi deviando in angolo. Stesso copione qualche minuto più tardi quando è Biacino, che si fa ipnotizzare.  Le ripartenze ospiti sono sempre tutte nei piedi di Serripierro, abile a partire in dribbling e calciare. In una di queste azioni al 26°, Imperiale salva il risultato. Entra in campo mister Squillace e gli ultimi minuti della prima frazione sono un assedio alla porta di Palumbo. La Futsal sfiora il pareggio prima con Lillo, e dopo con Gravina che sfodera un gran diagonale. Il goal è nell’aria ed arriva al 30°. Fallo laterale battuto da Squillace per Biacino, ed è 2 a 2. Goal che manda tutti al riposo. Si riparte ed è ancora l’Aiace a segnare il vantaggio. Serriperro in velocità per Di Chito per il goal che vale il 2 a 3. Recchia non ci sta ed al 4 con una staffilata indovina l angolo giusto per il 3 a 3. La partita è divertente e le due squadre giocano per vincere con pochi calcoli. Mazzilli premia la discesa di Lillo, con la botta del nostro centrale, che sfiora il possibile vantaggio. Risponde subito Serripierro che calcia a botta sicura con Imperiale provvidenziale. Occasionissima subito dopo per Mazzilli che da due passi sfiora il 4 a 3. Lo stesso Mazzilli imbecca al 10° Lorusso che non realizza. Il forcing dei padroni di casa continua con Gravina che tenta la botta dalla distanza servito da Mazzilli ma Palumbo devia in angolo. Il goal tanto atteso diventa realtà al 18°, quando Mazzilli scambia con Biacino prima di gonfiare la rete di Palumbo per il 4 a 3 e per il suo 32 goal stagionale. Fa sensazione il bel gesto dei padroni di casa qualche minuto più tardi, quando in netta superiorità e ad un passo dal possibile goal, nei pressi della porta del Conversano, i nostri “bulldog” si fermano per prestare soccorso ad un difensore avversario. Grande gesto di Far Play degli uomini di Savio Squillace che vogliamo sottolineare e che ci auguriamo di vedere spesso e volentieri in tutti i campi. Il calcio deve essere anche questo. Si continua a giocare e Michele Carbonara si procura una gran bella occasione e per poco non chiude definitivamente la gara. Tutto lascia credere che il Capurso possa portare a casa ormai la posta piena, ma purtroppo non è cosi. In uno dei pochissimi affondi della ripresa, Serripierro lancia perfettamente Di Chito che dopo essersi fatto ipnotizzare da Imperiale in prima battuta, sulla respinta è lesto ad imbucare per il definitivo 4 a 4. Si chiude qui con la testa già a Ruvo che sabato potrà probabilmente dire quale sarà il futuro che ci aspetta. Forza ragazzi…

Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata