Polisportiva Orsa Capurso – ASDAM Pegaso '93 Molfetta

0
34

Sabato 10 Novembre, ancora una volta mosse da speranza e voglia di fare meglio, le ragazze scendono in campo e affrontano le conosciutissime avversarie del Molfetta, già incontrate lo scorso anno nella partita di andata e di ritorno e nei play off. Probabilmente in questa gara si pregustava il sapore di una vittoria o comunque di una partita facilmente giocabile, data l’ampia conoscenza di una squadra già “studiata” e data la consapevolezza che anche il Molfetta, come il Capurso, giocava per la prima vittoria e per il primo distacco dal fondo della classifica. Evidentemente non è andata così, almeno per le Orsacchiotte che ancora una volta, e per troppe volte di seguito, sono sottostate ai ritmi del Molfetta, che con un gioco semplice ma pulito, si conquista la partita con una vittoria di 3 – 1. La formazione iniziale vede Maria Difronzo e Alessia Marchionna come laterali, Martina Marchionna e Annalisa Costantini come centrali, Isabel Panza come opposto e Gina Cassano al palleggio. La squadra inizia la partita con vivacità e cerca di raccogliere i frutti dell’allenamento e di giocare alla luce degli errori fatti in precedenza; con grande impegno si conquista il II set della partita e del campionato ma di fatto la squadra è messa in ginocchio da sei avversarie che conducono il gioco e il vantaggio, con battute insidiose e attacchi non impossibili ma sempre efficaci; le azioni sono troppo intelligenti e cercano facilmente il punto laddove l’Orsa pecca: la ricezione poca precisa, la difesa non sempre attenta e l’attacco mai troppo offensivo. Questi gli elementi che concorrono alla basa resa della squadra, che come sta dimostrando dall’inizio, non riesce a far venire fuori la grinta e non riesce a definire la sua strategia. La situazione è delicata ma ancora sanabile … le ragazze hanno una grande responsabilità e nel loro impegno si deposita la speranza ma anche la concreta possibilità di fare meglio.

Giancarlo Di Fronzo

©Riproduzione riservata