12.3 C
Capurso
giovedì, Aprile 25, 2024
spot_img
HomeSportPedalare per donare

Pedalare per donare

Published on

spot_img

«Da Capurso a S. Giovanni Rotondo, la manifestazione “in bici per la vita” una tappa ciclistica benefica». La tappa, priva di qualsiasi carattere competitivo, ha avuto come scopo quello di diffondere un messaggio, la gran voglia di guardare al futuro con speranza ed entusiasmo, creando un binomio perfetto quale sport e beneficienza.

Con lo slogan “In bici per la vita”, circa venti ciclisti, domenica 7 ottobre, con meta San Giovanni Rotondo, sono partiti da Capurso. Nei giorni passati è stata effettuata una raccolta fondi tra amici e conoscenti, con il fine di donare l’esito della raccolta al reparto pediatrico dell’ospedale “Casa sollievo della Sofferenza”, nelle mani di Suor Veneranda Rex, suora incaricata a raccogliere l’iniziativa benefica. Gli organizzatori, gli amici della ASD Romanelli Bike Capurso, Vito Romanelli, Francesco Affatato e Michele De Ninno, sono partiti alle 6 e 30 del mattino dalla Basilica della Madonna del Pozzo di Capurso dove hanno ricevuto il saluto di Padre Francesco Piciocco e hanno incontrato la restante parte dei partecipanti. Per motivi logistici e di sicurezza, la corsa è iniziata precisamente da Margherita di Savoia raggiunta in auto e da li via costa i ciclisti hanno proseguito per la meta, evitando di percorrere strade molto trafficate e pericolose come la statale. Dopo la sosta ristoro e la visita alla Basilica di Monte S. Angelo, la ripresa per San Giovanni Rotondo, per un percorso complessivo tra andata e ritorno di circa 150 km. A San Giovanni Rotondo l’accoglienza è stata memorabile, l’abbraccio della gente e la visita alla tomba di S. Pio sono stati momenti toccanti. Oltre alla bella impresa dal punto di vista atletico, va sottolineato il fine della manifestazione e i valori emersi. L’amicizia, lo sport e la solidarietà, devono ancora essere valori capaci di illuminare il cammino della nostra società. In una giornata sportiva stupenda come questa, per una volta non importa chi ha pedalato più veloce, chi è arrivato primo o ultimo, nessuno ha pedalato per vincere ma tutti lo hanno fatto per donare; hanno vinto tutti i partecipanti, ha vinto soprattutto la coscienza, ha vinto la solidarietà.

Giovanni Calabrese

© Riproduzione Riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this