Orsa Capurso – Mira Martinucci Monteiasi

0
36

Siamo alla prima gara di play off e il Capurso incontra il Mira Martinucci di Monteiasi. Gran bella partita, impregnata di plausibile tensione, tanta emozione e voglia di vincere da entrambi i lati del campo. La formazione iniziale vede in campo come sempre Gina Cassano al palleggio, Martina Marchionna e Annalisa Costantini come centrali, Gabriella Loconte e Maria Difronzo laterali e Alessia Marchionna opposto. Il primo set vede il vantaggio delle ragazze avversarie dall’inizio alla fine; loro mostrano un potenziale non indifferente, il loro gioco è preciso e offensivo ma non impossibile da gestire; le padrone di casa hanno tutte le carte in regola per mettersi alla pari ma il loro carattere ancora non emerge e resta sotto le regole avversarie.

Ma quando il Capurso apre le parentesi, sa metterci tanto entusiasmo e sa tendere trappole messe sù a regola d’arte; le ragazze di Mr Patano, si uniscono in un muto accordo e si guadagnano di seguito un punto a testa: Gabriella e dopo Maria puntano all’angolo del campo avversario, Alessia sorprende tutti dalla seconda linea, Annalisa, toglie il fiato con il suo attacco a veloce e Martina cerca l’ace da fondo campo. La regia è di Gina, iperpresente in campo, efficace nei recuperi e nella gestione del gioco. Questi ingredienti non sono ancora sufficienti per la rimonta; di certo le Orsacchiotte inseguono ma il Mira Martinucci corre al set point, brillando nella difesa e nell’attacco e conquistandosi il primo set con un risultato di 25 – 19.

 

Siamo al II set e il gioco dell’Orsa ritrova il suo stile; le sue performance, insieme a quelle avversarie, permettono il disputarsi di una gara emozionante ed esaltante. Le orsacchiotte conducono con uno stentato vantaggio ma danno prova delle loro temibili capacità in campo; Gina trasforma recuperi impossibili in palleggi di tutto rispetto e le ragazze concludono, restituendo fiducia e credito alla loro palleggiatrice. Le due squadre in campo sono competitive e irriducibili e su entrambi i lati il pallone atterra in seguito ad azioni esaltanti; il capitano dell’Orsa dà l’esempio e sferra inarrestabilmente i suo colpi severi, là dove la difesa avversaria non è compatta. Le avversarie inseguono agguerrite fino ad incrociare il risultato al 24 pari; ad ogni punto gli spalti vanno in delirio e il supporto dei sostenitori accompagna l’intero svolgimento della gara. Il Mira Martinucci va a muro sull’ennesimo attacco di Gabriella ma incapace di mettere la palla in campo cede il II set con un risultato di 26 – 24.

Il III set si apre con il vantaggio degli ospiti grazie alle azioni “smisurate” della padrone di casa; la deconcentrazione di quest’ultime è tale da favorire un vantaggio sempre più netto a loro sfavore e regalano il set in breve tempo e con ben dieci punti di scarto alle avversarie: il parziale è infatti di 25 – 15.

Siamo al IV set, le forze iniziano a venir meno ma le ragazze hanno ancora tanta energia da investire; in campo si alternano azioni prodigiose a defiance imperdonabili; Mr. Patano provvede alle sostituzioni, nel tentativo di rinsaldare la difesa e di potenziare l’attacco: Annalisa Bonanno per Annalisa Costantini, Ramona Capuano per Martina Marchionna e Alessia De Leonardis per Alessia Marchionna. Il gioco del capitano continua a punire e il resto della squadra partecipa con vigore al successo del set; i risultati sono in continuo ribaldamento ma l’Orsa ha la meglio e fa intelligentemente leva sulla stanchezza delle avversarie conquistandosi il IV set con un risultato di 25 – 23.

Siamo al tie break e mancano solo pochi minuti per l’esito finale della gara; il Mira Martinucci si conquista i prima quattro punti quasi in un unico respiro ma l’Orsa non demorde; al 4 – 4 Gina incanta tutti e conclude l’azione con un attacco formidabile. Il pubblico fa sentire la sua presenza e accompagna il cambio campo con un fragoroso applauso all’8 – 4 per le orsacchiotte. Dall’altra parte del campo la gara sembra acquisire un nuovo equilibrio; gli errori iniziano ad essere determinanti e le distrazioni concedono alle avversarie di recuperare e avanzare verso il match point con il risultato di 15 – 9.

Si conclude così la prima partita, ma siamo solo all’inizio dei play-off! In bocca al lupo Orsacchiotte!

Giancarlo Di Fronzo

© Riproduzione riservata