I riti della Settimana Santa

0
266

Dopo la messa in Coena Domini, con il tradizionale rito della Lavanda dei piedi, si aprono i riti del Triduo Pasquale. I fedeli si prodigano nel visitare i c.d. Sepolcri, ovvero le installazioni predisposte presso gli altari delle chiese per l’esposizione del SS. Sacramento. La tradizione vuole che questi vengano visitati in numero dispari.  Il Venerdì Santo è il giorno vocato al silenzio e al digiuno. Giorno di lutto per la Cristianità, in attesa della Resurrezione. Rimarchevole il rito che si è consumato dalle ore 15 presso La Reale Basilica.

Adorato il Legno della Croce, vengono chiusi i portoni bronzei. Tre colpi annunciano l’arrivo della Madre. E’ Lei, l’Addolorata che, dopo un triste peregrinare, incontra il Figlio Crocefisso. I riti del Venerdì si concludono con la tradizionale processione dei Santi Misteri che, partendo dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate, si snoda per le vie cittadine, accompagnata da marce funebri e fiaccole.

 

La redazione di Capurso Web TV e Promoab716 augurano a tutti voi una serena Pasqua.

Adriano Guglielmi