Allievi dell'ASD Capurso. Parte sana di uno sport ormai andato

0
33

“Non c’è creatura troppo piccola o insignificante che non possa avere qualcosa da dare per rendere questo mondo migliore” scriveva Sergio Bambarèn ne “L’Onda perfetta”. Ed è così che voglio iniziare questo articolo, dedicato a quei ragazzi che sul campo in erba del comunale di Capurso danno anima e cuore, ma come di solito accade, non viene dedicato loro il giusto spazio. Ecco che Capurso Web Tv vuole far i giusti meriti ai ragazzi di mister Giovanni Iacobellis che sono  spinti dalla pura passione e dal vero amore verso uno sport bellissimo come il calcio (e non come sta accadendo nel vergognoso e indegno scenario del calcio Italiano).

Loro, i veri Eroi di questo sport, giocano ogni domenica e si allenano duramente e con costanza in settimana sotto il sole, la neve, la pioggia, il freddo, il caldo, il vento e qualsiasi altra intemperia senza interessi ma stimolati dalla voglia di inseguire i loro sogni tirando calci ad un pallone. Su quel campo ridono, scherzano, piangono, si arrabbiano, sudano, esultano, si infortunano, corrono, si confrontano l’uno con l’altro, si sgridano se qualcuno sbaglia, si aiutano con sincerità ed onestà. Un piccolo gradino verso la porta dei sogni lo stanno superando: conquistare il Campionato Provinciale Allievi. I nostri piccoli Eroi sono primi in classifica a 34 punti con un distacco di 10 punti dall’A.s.d Binetto Calcio. Questi risultati arrivano grazie al bel gioco curato da Mister Iacobellis, ad un ottimo reparto offensivo con 39 gol e un’eccellente reparto difensivo con sole 14 reti subite in 14 gare giocate. Numeri importanti se solo pensiamo che questi ragazzi, Consalvo, Hamad, Carella, Belcore, Patano, Gioncada, Morello, De Pascale, Maffiola, Carbonara, Bove, Carnimeo, Iacobellis, Anaclerio, Viterbo, Elmetkanany, Madio e Basanisi, abbiano un’età compresa tra i 15 e i 16 anni, Straordinario vero? Insomma su questi piccoli campioni si può fare affidamento e si può anche pensare al futuro dell’A.s.d Capurso e non solo. Auguro un ottimo finale di campionato ai nostri Ragazzi (parte sana di questo calcio ormai marcio) e al Mister. Buon lavoro e buona carriera!

 

Enzo Pagone

© Riproduzione riservata