ASD Capurso – Altamura

0
28

Brutto stop interno per l’ A. S. D. Capurso che perde tra le mura amiche per 3 reti a 0 contro l’ambizioso e forte Altamura. Mister Fumai, che può finalmente portare in campo dal primo minuto bomber Carbonara, schiera il suo undici titolare con Galeone tra i pali, difesa a 4 con De Santis, Ruscigno, Gernone e Amoretto, centrocampo a 4 con Iacobellis e Maggi centrali e  il duo Consalvo, Corti, più larghi ad innescare le due punte Mariani e Carbonara. Mister Savoni risponde schierando il suo Altamura con un 4- 3- 3 dove spiccano le qualità di Saracino, padrone del centrocampo, e con Lorusso e Di Cecca esterni molto alti a far da supporto alla punta centrale Marsico.

Ne viene fuori un inizio di gara dove le squadre si temono a vicenda, la partita viene giocata per lo più a centrocampo, e le occasioni latitano, e per 25 minuti vince la noia. Per vedere un tiro in porta bisogna aspettare il  minuto 26 quando Di Cecca serve una buona palla per Marsico, ma la conclusione finisce a lato. Partite come questa si possono sbloccare o con un piazzato o con qualche invenzione del singolo. Infatti minuto 32 sul cronometro e Marsico inventa l’eurogoal della giornata, che vale la pena rivedere. Nulla da fare per l’ incolpevole Galeone. 1 a 0 per l’ Altamura. Subito dopo è ancora l’ Altamura a rendersi pericoloso, ma Galeone si supera è manda in angolo la conclusione di De Cosmo. Questa occasione sancisce di fatto la fine della prima frazione. Si ritorna in campo con gli stessi ventidue del primo tempo. Mister Fumai striglia la squadra e la vuole più corta e con meno distanze tra i reparti e intanto manda a scaldare Pepe e Santorsola. Al 3° minuto episodio sospetto nell’area di rigore degli ospiti. Punizione di Corti che serve in area Carbonara partito in posizione regolare, la palla viene colpita dal braccio del capitano dell’Altamura De Ceglie, ma l’arbitro incredibilmente non assegna il penalty. All 11° invece e l’altamurano Troiano con una sassata dai 35 metri ad impensierire Galeone. Al 20° mister Fumai prova a cambiare inserendo Santorsola e Pepe per Maggi e De Santis per cercare di aver più spinta sulle fasce e più qualità in mezzo al campo. Ma il tentativo risulterà vano perchè 5 minuti più tardi, in area, Mariani, già ammonito, colpisce la palla con la mano. Doppio giallo e il signor La Cavalla di Barletta lo manda anzitempo sotto la doccia. I granata ci mettono il cuore. Ma non basta e al 42° arriva il 2 a 0. Assist perfetto di Saracino che pesca in area Lorusso che con un pallonetto supera Galeone. A tempo scaduto arriva anche il 3 a 0. Bonasia recupera palla e serve Di Cecca che infila, e chiude definitivamente il match. Giornata nera per i ragazzi granata che incassano il pesante passivo. Ma tutto ciò non ci deve far dimenticare l’ ottimo campionato che i ragazzi di mister Fumai stanno disputando, ampiamente oltre le aspettative. Infatti nonostante la sconfitta la squadra è ancora saldamente in zona play- off,e siamo sicuri tornerà a stupire sin da domenica sul difficile campo del Paolo VI. Forza ragazzi,noi ci crediamo.

 

Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata