Coppa Italia. Semifinale di ritorno. Futsal Capurso – Alberto C5

0
52

22 novembre 2011…la Futsal Capurso vuole scrivere una storia, una bella storia…la sua bella storia! È la storia di 15 ragazzi, la storia di una squadra che sogna e fa sognare. È la storia di una squadra di amici e del loro giovane allenatore. La Futsal si gioca la possibilità di approdare in finale nella partita di semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l’Alberto C5. I conti tra le due squadre sono azzerati, dopo il pareggio dell’andata di 5 a 5 qualsiasi risultato positivo consentirebbe ad entrambe le squadre di volare in finale. Nel primo tempo le squadre si studiano, provano gli schemi ma le due difese sono ben posizionate.

Gli ospiti si sentono sicuri e prima al 15′ poi al 16′ segnano due gol che lasciano un attimo spiazzati i padroni di casa. È il “BIMBO”, Gianluigi Mazzilli a svegliare i suoi con un guizzo spiazzando il portiere e segnando un bellissimo gol. La Futsal gioca bene ed inizia ad imporre il suo gioco, gli scambi sono precisi e gli schemi difensivi funzionano bene. Quando non funzionano c’è l’Imperatore a sbarrare la strada. Il pressing del Capurso è asfissiante e porta gli avversari a commettere un’ingenuità regalando ai Bulldog una punizione dal limite. Batte Lillo, velo di Mazzilli e gol del Capitano. È Antonio Rossi a portarci al 26′ sul 2 a 2. Finisce in parità il primo tempo. La ripresa è tutta un’altra storia. Tornano in campo motivati i ragazzi dello “Special One” Savio Squillace, ed i primi 12 minuti sono solo FUTSAL SPETTACOLO! Al 1′ minuto, Claudio De Giosa, il goleador, tira di punta e buca il portiere per il 3 a 2. Un minuto dopo, ancora De Giosa, fa pressing sul portiere ed intercetta il suo rinvio la palla rotola davanti alla porta avversaria ed è bravissimo De Giosa ad anticipare il difensore e a segnare a porta sguarnita. Al 6′ Piero Lillo scambia con Squeo, il treno, mette la palla al centro per Albanese che fa da sponda a Lillo che insacca per il 5 a 2. Ancora un minuto dopo l’Imperatore, Roberto Imperiale, il portiere dai piedi buoni,  rinvia lungo per Albanese. È bravissimo il “BOMBER” a rubare il tempo al portiere e a segnare il gol del 6 a 2. L’Alberto C5 è disorientato ed i Bulldog non perdonano, al 12′ ancora un gol per la Futsal con “Il Ragioniere”, Giampiero Recchia. Al 13′ arriva la timida reazione degli avversari che si portano sul 7 a 4 con il gol del numero 11. C’è spazio per tutti in questa bella storia, dentro Mario Pontrelli, Michele Carbonare e Giacomo Pinto. Quando il mister chiama rispondono sempre positivamente dando il loro preziosissimo contributo. Al 25′ gol “dell’husky” Piero Lillo che con una bruciante ripartenza, tutto da solo scarta tre avversari e segna. Solo per la cronaca è da segnalare il gol dell’Alberto C5 al 29′. Termina 8 a 4 l’incontro ed è solo festa per la Futsal. Esplodono di gioia i tifosi rimasti a sostenere i propri ragazzi nonostante la pioggia. Sono bellissimi i nostri ragazzi che soffrono, stringono i denti e vincono. Sono un gran bel spettacolo. Hanno già scritto la loro storia, comunque vada la finale. È la storia di Antonio, Roberto, Piero, Marco, Claudio, Luca, Gianluigi, Giampiero, Michele, Mario, Giacomo, Davide, Francesco e Gianvito, di mister Savio ma anche la storia di Giacomo Trofeo che sfortunatamente sabato 19 nella partita del suo ritorno in campo si è nuovamente infortunato. A lui vanno tutti i nostri migliori auguri. Forza ragazzi! Forza Bulldog! In finale, il 21 dicembre, noi saremo con voi, il sogno continua!

Martina Marchionna

© Riproduzione riservata