Easy Park: A Capurso la rivoluzione del parcheggio a strisce blu

0
188

Basta con lo stress da parcheggio! Quante volte dopo aver parcheggiato, si percorrono centinaia di metri a piedi alla ricerca di una rivendita autorizzata di grattini?  E quante volte ci si trova a correre verso l’auto per rinnovare il biglietto perché si ha necessità di prolungare la sosta?

A Capurso, con l’app EasyPark per lo stress da parcheggio non c’è più posto.

EasyPark è l’applicazione leader in Italia e in Europa per la sosta a pagamento sulle strisce blu. Più precisamente, l’app consente di digitalizzare il pagamento del parcheggio offrendo la possibilità di fare tutto direttamente e comodamente dallo smartphone, stabilendo inizio e fine della sosta, che potrà essere eventualmente prolungata direttamente dal proprio cellulare, ovunque ci si trovi, o essere interrotta anticipatamente al rientro in auto, e infine pagare solo per la sosta effettivamente consumata, nel rispetto della tariffa di un centesimo al minuto stabilita dall’amministrazione comunale nel 2012. Alla tariffa si aggiunge il costo del servizio di sedici centesimi a sosta.

Per usufruire del servizio, bisogna scaricare l’app da Google Play o App Store. È necessario disporre di una carta di credito anche prepagata, oppure di PayPal.

Invariati gli orari e i costi della sosta che resta gratuita la domenica e negli altri giorni festivi ed è invece a pagamento i giorni lavorativi dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30.

Resta invariata anche la possibilità di utilizzare i “grattini” di due tipologie: da € 0,30 per la sosta di mezz’ora (o frazione) e di € 0,50 per la sosta di un’ora (o frazione superiore alla mezz’ora). Sono garantite esenzioni tariffarie totali per i veicoli dei diversamente abili provvisti dello speciale contrassegno previsto dal codice della strada, per le forze dell’ordine in servizio, per i vigili del fuoco e altri mezzi di soccorso in servizio, per i veicoli delle forze armate. Può essere rilasciato un abbonamento personale e per una sola autovettura con validità annuale ai cittadini residenti nelle vie interessate dalla zona a pagamento e che non abbiano posto auto privato all’interno della zona o area interessata dalle strisce blu. Altresì agli operatori commerciali, la cui attività lavorativa si svolga in locali situati nelle zone a pagamento e, infine, ai medici di base e ai pediatri operanti sul territorio comunale, solo nell’esercizio delle loro funzioni. Il controllo della sosta nelle zone blu è affidato alla Polizia Municipale.

“Sfruttare la tecnologia per facilitare e ottimizzare la vita di tutti i giorni non può che essere una buona prassi da divulgare. – afferma l’assessore Johnny Calabrese, delegato alla Città Smart, che aggiunge – Con questo servizio non solo agevoliamo il pagamento della sosta rendendolo puntuale e rapido, ma continuiamo ad accrescere la già vasta offerta di servizi digitali del nostro paese al cittadino, rendendola sempre più al passo con i tempi”.

“Ridurre lo stress da grattino dei cittadini, permettendo loro di trovare posto più facilmente nelle strade centrali dello shopping, è il motivo che ci ha spinti a puntare su un sistema smart per la sosta a pagamento. – dice il Sindaco Michele Laricchia, e aggiunge – Aumenteranno i controlli, ma non lo facciamo per accrescere le entrate del Comune. Lo scopo è di rendere possibile il parcheggio e di provocare il consumo nel centro del paese, dove spesso non ci si ferma per assenza di parcheggi disponibili, spingendo i cittadini consumatori verso i grandi centri commerciali dove parcheggiare, è molto più facile”.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here