CIBARTE, la pittura come hobby.

0
134


Ventitré copie in scala di dipinti di grandi maestri della pittura, collegati tra loro dal filo rosso del cibo hanno dato vita a “CIBARTE, la pittura come hobby”, una mostra curata da Gino Pastore, nell’insolita veste di copista.

La mostra è stata inaugurata questa sera sabato 21 dicembre 2019 con una conferenza nella Sala Mariana del Santuario della Madonna del Pozzo di Capurso a cui sono intervenuti il Sindaco di Capurso Francesco Crudele, il Rettore del Santuario della Madonna del Pozzo padre Filippo D’Alessandro, il prof. Enzo Di Gioia esperto d’arte, e lo stesso Pastore. A dare il benvenuto agli ospiti e relatori Elena De Natale, presidente dell’Associazione di Promozione Sociale Promolab716, ente organizzatore dell’evento insieme a Capurso Web Tv. Tra le copie esposte e realizzate da Gino Pastore, spiccano i nomi di artisti quali Arcimboldo, Campi, Carracci, Caravaggio, Murillo, Velasquez, Vermeer, Van Scriech, Oudry, Liagno, Longhi, Costa, van Gogh, De Nittis, Paoletti, Zorn ed altri.

Pastore nel suo intervento si è soffermato a lungo sull’importanza della definizione di copie nel mondo dell’arte, sottolineando la differenza tra copie e falsi d’autore, con precisi riferimenti storici, mettendo in evidenza anche le caratteristiche essenziali affinché si possa ritenere un dipinto una copia. Al tempo stesso, a conclusione del suo intervento ha voluto specificare che le opere esposte non sono in vendita.

Il taglio del nastro della mostra patrocinata dal Comune di Capurso e dalla Basilica della Madonna del Pozzo, e allestita nella Sala “Don Domenico Tanzella” del convento annesso alla Basilica, ha spalancato le porte ai numerosi visitatori intervenuti e a quanti vorranno visitarla gratuitamente fino al 7 gennaio 2020. Orari di apertura: giorni festivi dalle 9 alle 12.30 e dalle 17 alle 20; giorni feriali dalle 17 alle 20.

Abbiamo raccolto una dichiarazione di Gino Pastore poco dopo l’inaugurazione che vi proponiamo nel servizio montato dalla nostra redazione con le immagini della serata.

Federica Valentini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here