29.2 C
Capurso
domenica, Luglio 14, 2024
spot_img
HomePoliticaFai spazio all'affido. Solo chi osa impara a volare

Fai spazio all’affido. Solo chi osa impara a volare

Published on

spot_img

Giovedì 19 ottobre si è tenuto a Capurso, presso la biblioteca comunale, un’ interessante incontro dal titolo “Percorsi di Affidamento familiare: fai spazio all’affido”.

Durante il convegno, organizzato dal centro di ascolto per le famiglie “La via verso casa” nell’ambito del progetto “La compagnia di Zorba” e patrocinato dai comuni di Triggiano, Adelfia, Capurso, Cellamare e Valenzano (AMBITO 5 Servizi sociali)si è affrontato il delicato argomento dell’ affidamento familiare.

Dopo i saluti del sindaco Francesco Crudele, del neo eletto assessore Guarini e del dott. Di Mise hanno preso la parola i vari relatori presenti che hanno introdotto l’ argomento al numeroso pubblico presente.

Emozionanti le testimonianze della signora Rita che ha una “storia di affido” che dura da più di 10 anni e della signora Milena che, insieme al marito, fa parte di un’ associazione che si occupa di affidamento.

L’ affidamento familiare differisce completamente dall’ adozione in quanto si tratta di un intervento temporaneo di aiuto e di sostegno ad un minore che proviene da una famiglia in difficoltà che non dura più di due anni. Il minore con l’ affidamento incontra una famiglia o una persona singola che,accogliendolo, si impegna a garantire una risposta adeguata ai suoi bisogni affettivi ed educativi.

Tutto questo è regolato dalla legge 184/83, disciplina dell’ adozione e dell’ affidamento dei minori e successiva modifica con la Legge 149/2001, che prevede il diritto del minore ad una famiglia , e a crescere ed essere educato nell’ambito della propria , stabilendo che, quando quest’ultima non è in grado di provvedere all’ educazione del minore, questi ossa essere affidato ad un’ altra famiglia.

Le modalità di affidamento familiare possono essere molteplici tutte studiate “ad hoc” per risolvere al meglio le problematiche che al momento il minore incontra e vanno dall’ affido diurno, part- Time, professionale, a quello residenziale sia a breve che a lungo termine per poi, nei casi più estremi, arrivare a quello d’ urgenza dove la famiglia affidataria accoglie un minore in situazioni non previste ed urgenti.

É stato un incontro davvero pieno di significato ed emozionante.

A fine incontro c’è stata una piacevolissima “invasione di campo” da parte dei bambini che hanno partecipato al laboratorio tenutosi contemporaneamente nei locali attigui. Dopo la lettura di uno stralcio de ” Storia di una gabbianella e del gatto” i bambini hanno prodotto tanti disegni significativi sul tema dell’ accoglienza e dell’ amore in tutte le sue forme e sfaccettature.

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi al Centro di ascolto per le Famiglie “La via verso casa” nelle sedi di Triggiano (via Sandro Pertini) e Valenzano (via Muraglie 30) oppure è possibile contattare il centro al numero 371.1911765 o all’ indirizzo e-mail: famiglieeminori.ambito5@gmail.com.

SOLO CHI OSA IMPARA A VOLARE!

Elena De Natale

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this