27.4 C
Capurso
domenica, Luglio 14, 2024
spot_img
HomePoliticaApprovata la Variante alla S.P. 240 in Consiglio Comunale

Approvata la Variante alla S.P. 240 in Consiglio Comunale

Published on

spot_img

Si è tenuto mercoledì 21 dicembre, con inizio alle ore 18.00, presso la sala consiliare di Palazzo di Città, il consiglio comunale che all’unanimità dei presenti ha approvato la “Variante della S.P. 240 all’abitato di Capurso”. Un provvedimento storico, accolto con entusiasmo dalla cittadinanza, come evidenziato dal fortissimo impatto mediatico avuto in contemporanea alla seduta: infatti, appena licenziata la notizia sul web si sono susseguite condivisioni e apprezzamenti, che hanno letteralmente fatto impazzire i social sempre più presenti nella vita pubblica.

Rispetto alla composizione tradizionale dell’organo, si è distinta la presenza, sullo scranno della presidenza, del consigliere metropolitano delegato in materia urbanistica, l’ing. Michelangelo Cavone, il quale nel suo intervento, oltre a ringraziare il Sindaco e l’intera cittadinanza per l’invito, ha rimarcato l’importanza del provvedimento oggetto della discussione e nel rispetto del luogo sacro per la democrazia (consiglio comunale) ha preso l’impegno, sottoscrivendolo agli atti della registrazione verbale del consiglio, che entro febbraio 2017 sarà presentato il progetto definitivo ed entro giugno sarà bandita la gara.

Ad aprire e chiudere la discussione sul punto, il Sindaco Francesco Crudele, orgoglioso e visibilmente emozionato. A lui si riconosce il merito di non aver mai mollato e perso le speranze durante il lungo iter avviato nel 2007, che ha visto delle fasi di stallo, assistendo al passaggio di consegne tra la Provincia e la Città Metropolitana, con il conseguente riordino delle competenze, e continuando nel frattempo a lavorare nella produzione di atti comunali utili al provvedimento finale quali, ad esempio, lo studio sui reticoli approvato dall’autorità di bacino.
Oltre al Sindaco per la maggioranza di governo locale gli interventi, del Presidente della II Commissione consiliare permanente Claudia Nitti, che ha spiegato l’iter procedurale dei lavori di esame e propedeutici alla discussione del o.d.g., il consigliere Johnny Calabrese, che ha accolto con soddisfazione il messaggio di buona politica lanciato da Cavone, ricordando che questo provvedimento è storico non solo per via Epifania ma anche a dare un nuovo impulso alla zona industriale capursese migliorandone la viabilità, elemento essenziale per i trasporti e il commercio.
Infine l’assessore Fumai ha dato lettura della relazione tecnica ricordando soprattutto che l’operazione definita storica che Capurso ha il benefico di essere a costo zero per le casse comunali.
Il clima positivo respirato in consiglio è stato avallato anche dagli interventi dell’opposizione, con il cons. Giovanni Puggione che si è complimentato con l’ing. Cavone, motivando la condivisione sul provvedimento dell’intero gruppo consiliare di cui egli è coordinatore. Da segnalare a supporto anche gli interventi dei consiglieri Rignani ed Elia.
Con l’approvazione di ieri in sostanza si è approvata una variante al PRG che modifica l’originaria destinazione d’uso dei beni immobili su cui sarà costruita la strada, riconoscendo anche il preordino all’espropriazione che consentirà dietro indennizzo, per pubblica utilità, l’esproprio dei terreni utili alla realizzazione dell’opera pubblica.
Il sindaco Francesco Crudele, a coronamento di una bellissima pagina di storia politica, ha avuto anche la promessa da Cavone che presto assieme al Sindaco Decaro (assente giustificato per l’occasione di quest’oggi per motivi di salute) sarà nuovamente a Capurso per la posa della prima pietra.
In questo clima di soddisfazione si è passati poi alla approvazione, avvenuta a maggioranza, del secondo punto previsto all’o.d.g. sempre in materia urbanistica recante: “Viabilità di collegamento tra via XX Maggio 1852 e via degli Alcantarini: Approvazione Variante Urbanistica al P.R.G. per realizzazione di opera pubblica non conforme alle previsioni dello Strumento Urbanistico Generale ai sensi degli artt. 10, 11, 18 e 19 del DPR 327/2001 e dell’art. 12 della L.R. 03/2005, nonché apposizione del vincolo preordinato all’esproprio” che ha visto astenuti esclusivamente i consiglieri Rignani ed Elia.
La politica capursese chiude quindi in bellezza l’anno, augurando per il tramite del Presidente del Consiglio Mario Costantini un sereno Natale all’intera cittadinanza.

Redazione

© Riproduzione riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this