27.4 C
Capurso
domenica, Luglio 14, 2024
spot_img
HomePoliticaTari (tassa rifiuti), calcoli errati a danno dei cittadini

Tari (tassa rifiuti), calcoli errati a danno dei cittadini

Published on

spot_img

Riceviamo un comunicato stampa dal consigliere comunale Giovanni Puggione in merito ad alcuni casi di calcoli errati nel calcolo della Tari che alcuni cittadini hanno segbalato. Ne diamo pubblicazione integrale qui di seguito.

COMUNICATO STAMPA

Non solo aumenti e doppia rata, ma anche pertinenze (box auto) considerate come fossero autonome abitazioni, e posti auto scoperti che, invece di essere esenti, sono tassati come box al chiuso. Questo è quanto emerge dalle richieste di pagamento che i capursesi stanno ricevendo in questi giorni. Qualcuno dirà che è un errore tecnico da addossare ad un programma informatico, o che è dovuto a mancate dichiarazioni dei contribuenti. Forse si. Ma le “politiche fiscali locali” non possono e non devono essere affidate, nella loro pratica applicazione, ad un programma di calcolo o a dichiarazioni che i cittadini, in buona fede, ritenevano di avere già fatto. Tutto ciò evidenzia che un tema così delicato, come quello della richiesta del pagamento delle tasse ai cittadini, per questa amministrazione, prosecuzione della precedente, non è realmente al primo posto della sua agenda dei lavori, a dimostrazione della scarsa attenzione e della superficialità con la quale affronta le “politiche fiscali locali”. Certo, con gli avvisi è stato richiesto un determinato importo, e se il cittadino si accorge che è più alto del dovuto, può chiedere di rettificarlo. Se però ha già pagato dovrà richiedere ed attendere il rimborso. Resta invece beffato il cittadino ignaro ! Purtroppo non riesco a fare una diversa lettura dell’accaduto. Vi immaginate se tutto ciò fosse avvenuto prima del 31 maggio 2015 ?

Verificando le richieste di pagamento giunte ad alcuni contribuenti capursesi che, oltre all’abitazione principale, hanno una “pertinenza” al chiuso (un box auto ad esempio), emerge una problematica: la pertinenza viene tassata autonomamente rispetto all’abitazione principale, generando una tassa rifiuti più elevata del dovuto. Infatti, in questo modo la quota variabile (quella relativa agli occupanti dell’abitazione principale) viene applicata anche sulle pertinenze. Cioè viene calcolata due volte. Il Regolamento, invece, prevede che la superficie del box debba essere sommata a quella dell’abitazione principale,  mentre la quota variabile vada applicata una sola volta. Nell’immagine un esempio numerico, per una abitazione principale (categ. A/3) di 80 mq con 4 componenti e box auto (categ. C/6) 50 mq.

Inoltre, dagli stessi avvisi, emerge che è stata tassata anche la superficie dei posti auto scoperti, posseduti all’interno di condomini, quando invece queste aree sono esenti.

Pertanto, chi si ritrova in queste situazioni, deve richiedere le opportune variazioni all’ufficio tributi del Comune di Capurso.

(Fonte: comunicato stampa Giovanni Puggione – consigliere comunale gruppo Puggione Sindaco)

Redazione

© Riproduzione riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this