Emergency day a Cellamare

0
31

L’Associazione Protezione Civile di Cellamare compie 25 anni! Per l’occasione verrà organizzato l’“Emergency Day 25°”, evento che vedrà coinvolta non solo la cittadina cellamarese ma anche il nostro paese. Si, perché proprio Capurso ospiterà una delle esercitazioni previste nella tre giorni di manifestazioni (17-18-19 maggio), ovvero una simulazione di un incidente in una scuola causato dal malfunzionamento della centrale termica, con conseguente scoppio e incendio all’interno della struttura.

L’obiettivo nelle varie fasi dell’incidente è quello di testare la cooperazione dei protagonisti sul luogo dell’accaduto, e successiva valutazione di tempi e modalità di organizzazione dei soccorsi. Inoltre, l’iniziativa permetterà agli alunni di esercitarsi all’evacuazione dell’edificio. Sul luogo dell’incidente interverranno diverse figure del soccorso e dell’ordine pubblico: i vigili urbani, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, consentiranno la sicurezza della viabilità degli stessi mezzi predisponendo agenti sui vari incroci; i militari dell’arma Carabinieri assicureranno la sicurezza e l’ordine pubblico all’esterno della scuola durante l’evacuazione; le squadre della Protezione Civile delle varie Associazioni, insieme ai Vigili del Fuoco, giunte sul posto, presteranno i primi soccorsi, primo intervento sull’incendio e allestiranno un posto medico avanzato. Contemporaneamente, il personale di auto medica provvederà al triage dei feriti e i Radioamatori della Sez. di Bari chiuderanno una maglia radio fra mezzi di soccorso-forze dell’ordine e PMA. I Vigili del fuoco solleveranno i volontari dal loro primo intervento e provvederanno all’estinzione dell’incendio, alla verifica della sicurezza statica dei locali e alla ricerca di eventuali dispersi. L’attività di esercitazione permetterà il confronto fra i modelli di intervento delle squadre di soccorso, prove di radiocomunicazione, giusta centralizzazione dei feriti, il rapporto con le forze dell’ordine, limiti di operatività, sicurezza nei soccorsi e conoscenza dell’area urbana. Sicuramente un’ottima opportunità per il nostro paese ma soprattutto per i più piccoli di testare da vicino il duro e lodevole lavoro che, in casi di emergenza come questi, tutti gli organi di soccorso e di ordine pubblico, svolgono. Un’esperienza per crescere e migliorarsi sempre più che vedrà coinvolta anche la nostra testata, media partner dell’iniziativa, chiamata a riprendere il tutto e a preparare successivamente un importante documento video che verrà proiettato nella serata di sabato 18 maggio in piazza a Cellamare nel corso dei festeggiamenti dell’Associazione.

Giovanni Calabrese

© Riproduzione Riservata