26.2 C
Capurso
martedì, Giugno 25, 2024
spot_img
HomeCultura e SpettacoloBari capitale del cinema nel segno del Bifest

Bari capitale del cinema nel segno del Bifest

Published on

spot_img

Numerose presenze per questa quarta edizione della kermesse cinematografica, dedicata alla figura del maestro Fellini. La città di Bari si dimostra ancora una volta “affamata” di cinema. Sono davvero confortanti i numeri di questa quarta edizione (la quinta se si considera l’edizione dell’anno zero del 2009) del Bif&st il “Bari International Film Festival”, che si è tenuto nel capoluogo pugliese dal 16 al 23 marzo scorso.

Il pubblico è stato il vero protagonista di questa edizione; si sono contate circa 70.000 presenze, 15.000 in più della scorsa edizione, che hanno affollato gli oltre 400 eventi messi in programma per questo festival, dedicato quest’anno alla figura del maestro Federico Fellini. Il festival, sotto la guida del direttore artistico, Felice Laudadio, e la direzione del regista Ettore Scola, ha saputo regalare alla città di Bari, grandi nomi del panorama cinematografico nazionale ed internazionale, nonostante ci siano state alcune defezioni, tra queste l’assenza di Adriano Celentano, che ha voluto esprimere in questo modo la propria solidarietà agli operai della Bridgestone di Bari. Ma proprio gli stessi operai sono stai i protagonisti della serata inaugurale del festival, infatti, erano presenti in un gremito Teatro Petruzzelli con una delegazione formata da 10 operai, dove hanno avuto la possibilità di far sentire la loro voce, attraverso un messaggio letto sul palco poco prima dell’inizio della manifestazione. Tantissimi gli eventi che si sono succeduti nel corso della settimana della kermesse cinematografica; anteprime, incontri con autori, registi e attori, e soprattutto importanti lezioni di cinema. Tutto questo, reso straordinario dalla presenza massiccia del pubblico, che anche durante i giorni feriali ha affollato il Teatro Petruzzelli per ascoltare le lezioni di cinema tenute da grandi nomi, fra questi, i fratelli Carlo e Luca Verdone, e nelle ore pomeridiane affollando la sala dell’ex Palazzo delle Poste, per incontrare attori come, Margherita Buy, Alessandro Gassman, Claudio Bisio e Riccardo Scamarcio. Grande partecipazione si è avuta anche per le anteprime cinematografiche e per le proiezione di documentari dedicati al regista Fellini e alla figura di Alberto Sordi. Insomma una settimana del cinema dedicata non solo ai cineasti dal “palato raffinato” ma anche a coloro che vivono il cinema in tutte le sue sfaccettature. Appuntamento al prossimo anno con un’altra edizione del Bif&st, dedicata alla figura del grande attore teatrale Gian Maria Volonté, per ritornare a vivere e respirare il grande cinema nella città di Bari.

Giuseppe Buono

© Riproduzione Riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this