22.6 C
Capurso
mercoledì, Maggio 29, 2024
spot_img
HomeCultura e SpettacoloMores: la tradizione continua

Mores: la tradizione continua

Published on

spot_img

Vi sarà sicuramente capitato di rovistare in soffitta o nel vostro ripostiglio, trovare oggetti e vecchie foto impolverate che appartengono a un passato che oggi non c’è più. Sicuramente a casa dei nonni avrete notato oggetti strani che sono in disuso, o nel racconto di un nonno un termine dialettale incomprensibile…Tutto questo è l’associazione culturale Mores, un gruppo di amici che armati di tenacia, da circa 9 anni, spolverano i vecchi ricordi opacizzati dal tempo dandogli luce.

L’associazione si pone come obiettivo di far vivere e, laddove è possibile, recuperare quelle tradizioni che hanno dato una forte impronta alla cultura popolare del nostro paese e che, purtroppo, oggi stanno scomparendo, risvegliando dolci ricordi nei meno giovani e, nello stesso tempo, grande interesse nei ragazzi delle nuove generazioni. L’associazione nasce il 25/05/2004, e da allora si è mostrata attiva sul territorio proponendo sempre interessanti e prestigiose iniziative, provando a giocare con le tradizioni. Tutto ebbe inizio con la tradizionale raccolta delle uova nella notte di pasqua “jalz’t e mitt’t la cammeise” (la prima manifestazione organizzata), appuntamento rinnovato negli anni diventando una vera e propria gara con tanto di premiazione finale, continuando con “Sand’Anduone Màsckere e Suone”, la tradizionale focara di Sant’Antonio Abate protettore degli animali, passando per il recupero della sfilata dei balli di carnevale. Mores però non è solo tradizioni. E così oltre ad organizzare l’arrivo della befana nel giorno dell’Epifania con tanti cioccolatini per i più piccoli, l’Associazione organizza varie manifestazioni culturali e di spettacolo come la magica e per certi versi indimenticabile perfomance di Checco Zalone dell’Agosto 2006, in concerto a Capurso davanti a migliaia di spettatori. L’associazione Mores, presenziata da Enzo Assolutissimamente, anche quest’anno non ha tradito le aspettative, deliziando la popolazione capursese con una serata ricca di buona musica. Nella fantastica cornice della Basilica di S. Maria del Pozzo, giovedì 6 settembre 2012 si è tenuto l’emozionante concerto, con ospiti i ‘Fandango Sax Quartet’. I componenti del quartetto,formato da Nicolò Pantaleo al soprano, Francesco Loiacono al contralto, Linda Caramia al tenore e Michele Gilli al baritono, hanno riscosso un indiscutibile consenso dal pubblico presente, incantato dalla passione per la musica raccontata per loro dai quattro sorprendenti sax. L’associazione Mores è dentro noi cittadini capursesi che non dimentichiamo il passato con lo sguardo verso il futuro, è l’anello mancante che unisce una catena sottile tra quello che è stato e quello che sarà.

Giuseppe Buono

© Riproduzione riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this