160° Ann. Incoronazione Icona S.Maria del Pozzo. Grazie!

0
102

A pochi giorni dai solenni festeggiamenti consumatisi il 20 maggio u.s., in occasione del 160° Anniversario dell’Incoronazione in oro della Sacra Icona di Santa Maria del Pozzo, la Promolab716 a.p.s. tutta intende porgere i suoi più sentiti ringraziamenti a tutti coloro i quali hanno concorso, a diverso titolo, all’ottimale riuscita degli eventi in programma, trattandosi non di ringraziamenti formali, imposti dall’ “etichetta”, bensì di una sincera manifestazione di stima e affetto.

Non possiamo esimerci dal ringraziare innanzitutto la Fraternità tutta del Santuario di Santa Maria del Pozzo, nella persona del Rettore Padre Francesco Piciocco (o.f.m.). Dal rapporto sinergico tra questi, Promolab 716 e la testata Capurso Web TV, è scaturito il successo delle manifestazioni e dei servizi disposti. Il Corteo Rievocativo e la diretta web di tutta la Festa, frutti tangibili di sforzi condivisi con i predetti soggetti, hanno impreziosito la fasta ricorrenza.

I nostri ringraziamenti vanno anche all’Amm.ne Comunale nelle persone del Sindaco Francesco Crudele e dell’Assessore alla Cultura Michele Laricchia, al Comando della locale Polizia Municipale guidato dal dott. Raffaele Campanella, i quali hanno atteso con solerzia alle necessità di sicurezza ed ordine pubblico; e tali ringraziamenti si estendono agli addetti dell’Ass. Volontari del Soccorso Protezione Civile di Cellamare che hanno prestato servizio durante la manifestazione rievocativa.

Parimenti, la nostra riconoscenza va alla comunità della Parrocchia SS. Salvatore per l’apporto logistico offerto. La mattina del 20 è principiata con l’intervento dell’Associazione Sbandieratori e Musici di Capurso. Nel pomeriggio, l’accompagnamento del corteo e l’apertura della Processione sono state curate dall’Associazione Sbandieratori di Capurso. Un caloroso grazie anche a loro!

Felici “ritorni” hanno coronato il nostro operato, nell’ottica del recupero e del consolidamento delle tradizioni. Nella fattispecie ci riferiamo al lancio del pallone aerostatico in Piazza Umberto e alla presenza di cavalli e carrozza. Nell’ordine e per questi fatti intendiamo ringraziare, i signori Lorenzo Di Cosola e Paky Battista, l’A.S.D. “The new Horseman” di Bari, il Cav. Nicola Latorre e il sig. Vito Settanni.

Non ci dimentichiamo delle “operose formichine”, coordinate da Adriano Guglielmi e Lucrezia Macchia per la parte prettamente organizzativa, che dedicano in toto la loro persona alla riuscita del Corte, ovvero le Sig.re e Sig.ri Figuranti, alcuni dei quali hanno indossato gli abiti prodotti dalla sig.ra Maria Bavaro di Carbonara di Bari.

Di seguito indichiamo i loro nomi e i rispettivi ruoli, dando lustro al loro fondamentale apporto.

Valentina Boezio – popolana, Teresa Campobasso – nobildonna, Ramona Capuano – popolana, Filomena Cariello – popolana, Maria D’addosio – popolana, Elena De Natale – nobildonna, Letizia Difronzo – popolana, Valeria Fazio – nobildonna, Lucrezia Macchia – nobildonna, Mariavittoria Marino – popolana, Simona Martucci – popolana, Milena Raimondi – popolana, Antonella Sassanelli – popolana, Angela Settanni – popolana, Federica Valentini – nobildonna, Ernesto Annunziata –  conte Lovatti, Gentiluomo del Cardinale, Luigi Borregine – Frate Alcantarino, Franco Cirrottola – Frate Minimo, Agostino Cocchiara – Mons. de’ Conti Lucidi, Francesco Consalvo – Mons. Barbolani, Michele D’Alessandro – Giudice regio Alfonso Epifania, Franco Digioia – nobiluomo, Adriano Guglielmi – Card. Mario Mattei, Franco Lopriore – Notaio, Ermenegildo D’alessandro, Franco Losuriello – Marchese Avalos, Vito Mangiarano – Abate Michilli (caudatario), Antonio Manzolillo – Padre Provinciale Famiglia Alcantarina, Raffaele Morese – Filippo della Noce, Gentiluomo del Cardinale, Giovanni Pepe – Frate Minimo, Pietro Petruzzelli – Intendente Barone Ajossa, Alessandro Pezzolla – Abate Latini (caudatario), Vincenzo Pizzi – Duca di Serracapriola, Nicola Ronchi – Frate Alcantarino, Nicola Scanni –  Sindaco di Capurso Francesco Mariani.

Per dare rilevanza a tutto l’evento e lasciarne una testimonianza tangibile per il futuro, Capurso Web Tv guidata dal direttore responsabile Angelo Ambriola e dal Presidente di Promolab716 Fedele Perrino, ha dedicato una diretta web di oltre 4 ore che ha portato in tutto il mondo, nelle oltre 800 case di fedeli capursesi e non, tutto il lavoro fin qui citato. Immagini suggestive che hanno trasmesso fede e devozione a quanti non sono potuti intervenire personalmente alle Cerimonie. Dalle ore 18 il Corteo Rievocativo, l’arrivo in Basilica, la S. Messa officiata da S.E. Card. Francesco Monterisi e la processione del Quadro di S. Maria del Pozzo sono state trasmesse via internet sul sito www.capursowebtv.it, sul quale ancora oggi e anche nei giorni futuri sarà possibile prender visione del filmato integrale. Un particolare ringraziamento va alla squadra tecnica che ha permesso tutto ciò nelle persone di Valeria Davoli e Michele Rizzo per la parte prettamente giornalistica, Johnny Calabrese al coordinamento e regia video, Francesco Lepore alla regia audio, Rocco Chiodo per le radiotrasmissioni video, Giuseppe Liso e Nicola Bartoli per la parte web, Giancarlo Di Fronzo per le foto e ai cameraman Miki Albergo, Giuseppe Buono, Francesco Paolo Cambione di Bitonto Tv e Salvatore Pastore.  E ancora, Giuseppe Buono, Vito Buono, Giuseppe e Vito Carbonara, Ivan Ceppaglia, Stefano Deleonardis, Roberto Guerra, Giuseppe Lonero, Giacomo Marchionna, Enzo Pagone, Gianluca Vurchio e quanti hanno collaborato per il supporto tecnico e logistico.

Non possiamo esimerci dal ringraziare il nostro partner ufficiale che ha contribuito alla buona riuscita del tutto, ovvero La Gioia Costruzioni s.r.l. di Capurso. Grazie di cuore a tutti voi. Capurso, 25 maggio 2012. Promolab716 a.p.s. e Capurso Web Tv

Teresa Campobasso

© Riproduzione riservata