23 C
Capurso
giovedì, Giugno 13, 2024
spot_img
HomePoliticaIntervista al Segretario Generale del Comune di Capurso

Intervista al Segretario Generale del Comune di Capurso

Published on

spot_img

Figura molto importante all’interno dell’Ente Comunale è senza dubbio quella del Segretario Generale. Ma la domanda principale da porsi è essenzialmente una: come mai questa figura è così importante e quali sono le sue funzioni? Per rispondere a questa domanda abbiamo incontrato per voi il Dott. Luigi Di Natale, Segretario Generale del Comune di Capurso.

Il Dott. Luigi Di Natale, 41 anni, coniugato e laureato in Giurisprudenza, è in servizio presso il nostro comune dallo scorso mese di Novembre, ma prima di giungere qui a Capurso ha ricoperto la carica di Segretario Comunale in molti comuni della Puglia, Calabria e Basilicata.

Quali sono stati i suoi studi e successivamente il suo percorso formativo che l’hanno portata a questa scelta?

Il Segretario Comunale è un funzionario statale, un dirigente dello Stato, che esiste nel nostro ordinamento da prima dell’Unità d’Italia. Svolge e ha da sempre svolto funzioni di carattere certificativo legale-notarile, più genericamente di garante della legalità dell’attività amministrativa. Ha sempre svolto funzioni di controllore all’interno degli enti locali per conto delle strutture centrali. Il Segretario Comunale viene nominato dal Sindaco all’interno delle amministrazioni locali, dipende funzionalmente dal Sindaco, ma ha un rapporto di lavoro dipendente con lo Stato e in particolar modo con il Ministero dell’Interno.

Dott. Di Natale, quali sono i passaggi da seguire per poter diventare Segretario Comunale?

Per poter diventare Segretari Comunali bisogna partecipare a un concorso pubblico nazionale, a cui possono accedere i laureati in Giurisprudenza, Scienze Politiche ed Economia e Commercio. Il superamento di questo concorso da titolo per la partecipazione ad un corso di formazione che viene organizzato dalla scuola superiore della Pubblica Amministrazione, un corso della durata di 1 anno, al termine del quale si sostiene un esame di abilitazione e solo dopo il suo superamento la scuola superiore rilascia l’abilitazione per l’iscrizione all’Albo dei Segretari Comunali e Provinciali. Solo dopo l’iscrizione all’Albo, gestito dal Ministero degli Interni per il tramite delle Prefetture, è possibile ottenere una nomina da parte del Sindaco. L’aspetto più rilevante che ha inciso maggiormente sulla categoria dei Segretari Comunali, soprattutto con la “Bassanini” la legge n. 127, riguarda le modalità di nomina e di revoca dei Segretari Comunali. Mentre prima i Segretari Comunali venivano nominati dai Prefetti, con la legge “Bassanini” e successivamente con il T.U. degli enti locali, è il Sindaco che nomina il Segretario Comunale fra gli iscritti all’albo.

Quanto dura in carica il Segretario Comunale?

Il Segretario Comunale dura in carica quanto il mandato di un Sindaco, che quindi è quinquennale, ma può durare anche meno dei cinque anni nel caso in cui venga revocato per gravi violazioni e doveri d’ufficio o nel caso in cui lo stesso Sindaco duri meno dei cinque anni. Per cui una volta cessato il mandato del capo dell’Amministrazione Comunale, anche il Segretario Comunale termina il suo incarico, ma continua a esercitare le sue funzioni finchè il neo Sindaco non decida si nominarne uno nuovo.

Quali sono le sue principali funzioni all’interno dell’Ente?

Le funzioni del Segretario Comunale sono tante all’interno del Comune. Vanno dalle funzioni di assistenza e collaborazione agli organi dell’ente locale, in ordine alla conformità dell’azione amministrativa, alle leggi, agli statuti e ai regolamenti. Il ruolo principale del Segretario Comunale è di garantire la legittimità degli atti all’interno del comune…

Parliamo della nomina. C’è la possibilità che un Sindaco possa richiedere un determinato Segretario Comunale iscritto nell’albo?

Si. la procedura funziona così; nel momento in cui si crea una vacanza di sede, il Sindaco fa una richiesta di pubblicizzazione della sede vacante e a quel punto i Segretari Comunali interessati a quella sede hanno la possibilità nei 10 giorni successivi di presentare la loro manifestazione di interesse, il loro curriculum. A quel punto il Sindaco fa una comparazione dei curriculum e decide quale Segretario scegliere fra quelli che hanno presentato domanda. Per cui fa una prima individuazione, alla quale segue l’assegnazione da parte della Prefettura e a quel punto il Segretario Comunale può essere nominato dal Sindaco. C’è da rispettare comunque una procedura di evidenza pubblica, che consenta a tutti i Segretari interessati di presentare domanda.

Quali sono i rapporti del Segretario Comunale nei confronti dei cittadini?

Il Segretario Comunale può ricevere tutti i cittadini, così come tutti i vari dirigenti…La mia personale disponibilità è totale, come credo quella di tutti i colleghi.

Ritornando al suo ruolo all’interno delle riunioni del Consiglio Comunale. Nello specifico quali sono le sue funzioni, oltre a quella della legittimità?

Funzioni consultive, in quanto esprime il proprio parere in ordine a quelle che sono le richieste che derivano da tutti i consiglieri comunali, anche quelli dell’opposizione, ovviamente non sarebbe neanche il caso di precisarlo. Il Segretario è garante di tutti per cui lì dove c’è la necessità di fornire un chiarimento, un parere o una consulenza in ordine a problematiche che possano emergere durante la seduta consigliare, il Segretario Comunale può essere interrogato dal Presidente del Consiglio o dai singoli consiglieri.

Oltre queste funzioni di garante nelle riunioni di Consiglio Comunale e degli organi comunali, il Segretario Comunale svolge quindi un ruolo a 360° all’interno dell’Ente?

Il Segretario Comunale fra le altre funzioni svolge quella di notaio all’interno dell’ente locale, difatti può anche erogare contratti aventi ad oggetto acquisto o alienazione di immobili…Svolge funzioni di coordinamento dei vari dirigenti, ha un ruolo di alta direzione della struttura burocratica, un ruolo di snodo fra coloro che hanno compiti di programmazione e di controllo, ovvero gli organi politici e i soggetti che hanno compiti gestionali, che sono i dirigenti.

Michele Rizzo

© Riproduzione riservata

Latest articles

Consiglio Comunale di Capurso del 28 dicembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale del 22 novembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 13 ottobre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

Consiglio Comunale di Capurso del 25 settembre 2023

In esclusiva in differita i lavori del Consiglio Comunale di Capurso.

More like this