Presidio del libro Cartesio: Giulio Giorello

0
30

“Una vita, che prescinda da qualsiasi forma di sottomissione al divino, rifiutando rassegnazione e reverenza, ritrovando il piacere della sperimentazione nella scienza e nell’arte, e riscoprendo infine il gusto della libertà,

soprattutto quando essa appare eccessiva alle burocrazie di qualsiasi chiesa, in quello che possiamo definire una sorta di ateismo non dogmatico”, è questo in sintesi il messaggio del testo “Senza Dio. Del buono uso dell’ateismo” presentato dall’autore Prof. Giulio Giorello, in occasione del consueto appuntamento culturale del Presidio del Libro, tenutosi Martedì 25 Gennaio presso la biblioteca comunale “D’Addosio” di Capurso. Ospiti della serata il Sindaco Francesco Crudele, che ha ringraziato l’autore ed il pubblico presente, il Preside del Liceo Scientifico Cartesio di Triggiano Prof. Montefusco, la referente del progetto Prof.ssa Santoro e il Preside del Liceo Scientifico Salvemini di Bari Prof. De Pasquale.

Michele Rizzo

© Riproduzione Riservata