Calcio, ai playoff passa il Sava. FC Capurso battuta per 1-0

0
33

Sfuma il sogno playoff per la Football Club Capurso contro il Sava che la spunta per una rete a zero, e che affronterà il Castellaneta adesso nella finale playoff che consentirà il passaggio del turno come seconda classificata, dopo la vittoria per due reti a zero dell’Ars er Labor Grottaglie nello spareggio per il primo posto.

Partita equilibrata che avrebbe meritato un epilogo diverso, ma l’episodio, si sa, da ragione e vittoria ad un Sava ben messo in campo.

I granata di mister Fumai non riescono a centrare l’obiettivo promozione che solo qualche settimana fa sembrava impensabile da raggiungere, ma che ieri, a testa alta si sono giocati a viso aperto in trasferta in terra tarantina.

Bella la cornice di pubblico di casa, ma altrettanto importante il seguito di pubblico capursese presente sugli spalti.

Dicevamo della gara. Il goal è giunto in apertura di secondo tempo, dopo una prima fazione abbastanza equilibrata e per certi versi noiosa sul piano del gioco. Ad imbeccare la palla giusta per il vantaggio che risulterà determinante fino alla fine è stato Eleni per il Sava, che ha sfruttato un cross in area di Denisi: nulla da fare per Portoghese. Fino a fine gara succederà ben poco. Da segnalare l’espulsione di Fanfulla per doppio giallo.

Peccato davvero, il sogno granata che poteva regalare una storica finale promozione finisce così, con la squadra sotto la gradinata ospite applaudita da un nutrito gruppo di tifosi giunti da Capurso.

Contattato ai nostri microfoni, Muzio Fumai allenatore della FC Capurso dichiara: “Usciamo da questa competizione a testa alta e purtroppo giocare queste due partite entrambe fuori casa a Sava è stato davvero pesante anche a livello mentale e psicologico. Dopo il tre a zero della settimana scorsa subìto dai padroni di casa ci aspettavamo una squadra più vogliosa che avrebbe voluto riscattare il brutto risultato, e onestamente, la partita il Sava l’ha vinta lì. Noi eravamo convinti che loro ci mettessero qualcosa in più a livello di cattiveria e di agonismo, però in quel modo, forse, non ce l’aspettavamo. Il Sava ieri ha meritato la vittoria, anche se non ha creato tantissime palle goal, a parte un paio di occasioni sventate da Portoghese. Ha trovato un goal in maniera molto fortuita, e dopo, anche a sfavore di vento, il Capurso, senza una panchina lunga che potesse consentire cambi di modulo in corsa, ha potuto fare ben poco. Dispiace per il pubblico che da tanti anni non si vedeva fuori casa e ringrazio i ragazzi che fino a ieri sono stati davvero strepitosi: non ho nulla da rimproverargli. Purtroppo adesso bisognerà voltare pagina e guardare al futuro”.

Alla domanda se il futuro di Fumai è legato alla Fc Capurso di Raffaele Consalvo il tecnico risponde: “Le basi sono state gettate per dar seguito ad un progetto ambizioso anche per il futuro, adesso dipenderà da tanti fattori, compresa la partecipazione di qualche imprenditore locale che collabori con noi. Non parliamo di grossi investimenti ma di supportare concretamente questo gruppo che merita tanto”.

Johnny Calabrese

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here