Scacco matto alla “Banda della BMW”

0
898

Notte insonne quella appena trascorsa per gran parte della popolazione capursese. Dalle prime luci dell’alba, infatti, un elicottero ha sorvolato per diverso tempo il centro abitato e le campagne di Capurso. Quello che poteva essere solo un presentimento ha trovato pian piano conferma in primissima mattinata quando sono state diffuse dai colleghi di Bitritto Live le prime immagini dell’operazione condotta dai Carabinieri della Compagnia di Triggiano nei confronti di quella che nelle ultime settimane era diventata la famigerata “banda della BMW” che ormai imperversava nel barese, saccheggiando diverse attività commerciali e bancomat. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, una gazzella dei Carabinieri della Radiomobile di Triggiano avrebbe intercettato la banda pronta ad assalire l’ennesima attività commerciale in zona. Ne è nato un inseguimento che si è concluso sulla strada provinciale che collega Capurso a Bari all’altezza del cimitero cittadino con lo speronamento dell’auto dei Carabinieri. I due militari sono rimasti feriti nell’impatto, ma le loro condizioni non destano preoccupazione.

La zona è stata prontamente cinturata dalle altre auto giunte repentinamente sul posto e da un elicottero dell’Arma intervenuto per dare supporto aereo agli agenti nel reperire i malfattori fuggiti a piedi nelle campagne limitrofe, dopo aver abbandonato il mezzo. L’auto è risultata rubata in un paese del sud-est barese qualche settimana fa ed all’interno pare siano stati rinvenuti numerosissimi attrezzi atti allo scasso. Un uomo, di origine albanese ma residente a Cassano, sarebbe stato fermato e portato in caserma a Triggiano. Sul posto si sono recati i massimi vertici locali dell’Arma per sincerarsi delle condizioni di salute dei Militari e complimentarsi con loro per la brillante operazione. Le operazioni di rilievo del sinistro stradale tra la gazzella dell’arma ed il BMW sono state affidate agli agenti della Polizia Stradale. Sono tutt’ora in corso fitti rastrellamenti della zona finalizzati alla ricerca degli altri membri del sodalizio criminale alla giustizia che si sono dati alla fuga. Nei video pubblicati da Bitritto Live sono stati ripresi nei primi minuti successivi allo scontro, l’auto dei Carabinieri, la Bmw della banda e l’arrivo nella caserma di Triggiano del fermato.

Seguono aggiornamenti ufficiali.
Redazione

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here