Futsal Capurso – Giovinazzo | Bulldog mai in partita, tutto facile per il Giovinazzo 

0
67

Non inizia nel migliore dei modi il 2018, in casa Futsal Capurso. 

I “bulldog”, infatti, soccombono tra le mura amiche contro il Giovinazzo. Otto a due il punteggio finale.

Squillace privo di Biacino sceglie Di Ciaula, Zerbini, Demola, Pavone e Colaianni per il suo start five.

Casati, Rotella, Rafinha, Piscitelli e Morgade la risposta di Chiereghin.


Villanova – De Giorgi il duo arbitrale con Lacalamita cronometrista. 


Rafinha scalda subito le mani a Di Ciaula, che respinge.

Dall’altra parte, pericoloso, Zerbini.

Al quarto, prepotente incursione di Morgade con Di Ciaula, che, ha un pronto riflesso e salva la porta.

Di Ciaula, che nulla può, su Rotella un minuto più tardi, per il vantaggio ospite.

Il paraguayano si ripete, qualche secondo più in là, per il due a zero.

Demola tra i bulldog di movimento è il più in palla, ma Casati più volte gli dice di no, ed in ripartenza Marolla sigla il tris.

Sussulto d’orgoglio tra i padroni di casa che si affacciano più volte dalle parti di Casati, bravo, sia su Demola che su Sardella, ma il risultato non cambia, anzi peggiora con la rete dello 0 a 4 di Bonvino.

Vasil riapre il match e si va all’intervallo sul punteggio di 4 a 1 in favore degli ospiti.


Ottimo l’avvio del Capurso nella ripresa. Demola impensierisce ancora Casati, così come, ci prova Pavone, ma il risultato non cambia.

Squillace avanza di Di Ciaula e propone il quinto di movimento, ma alla prima occasione utile Piscitelli chiude il match per il 5 a 1, seguito subito dopo dalla rete del 6 a 1 di Mongelli. Non c’è più partita, il Capurso depone le armi e Morgade e Rotella allungano fino all’otto a uno. Dammacco nel finale sigla il definitivo otto a due.

Turno di stop la settimana prossima prima della trasferta in casa della capolista Ortona.


Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here