Al Palalivatino “Sport for inclusion”

0
118

Domenica 17 dicembre si è tenuto “Sport for inclusion”, evento realizzato nell’ambito dello scambio interculturale “Strangers like me”, realizzato dall’ONG “GreenRope” grazie al finanziamento dell’Agenzia Nazionale Giovani, referente italiana di alcune azioni del programma Erasmus+, con particolare riferimento alle linee di azione per le politiche giovanili.

Lo scambio interculturale “Strangers like me” è un progetto dedicato al tema dell’ “inclusione sociale di immigrati, rifugiati e richiedenti asilo” per un totale di 35 partecipanti, provenienti da 7 diverse nazioni dell’UE (Italia, Spagna, Grecia, Portogallo, Belgio, Polonia, Bulgaria) che dall’11 al 19 dicembre 2017 hanno trovato ospitalità da parte di GreenRope in Puglia.

Nello specifico, sono stati disputati 2 tornei amichevoli, uno di pallavolo e uno di calcetto, ai quali hanno partecipato squadre miste composte dai giovani europei insieme ai cittadini immigrati e rifugiati residenti a Bari, provenienti da nazioni africane, iscritti all’ associazione “Mamafrica”.

La giornata dell’inclusione, è stata celebrata nel “Palalivatino” di Capurso (BA), con il patrocinio del comune e di diverse associazioni e organizzazioni umanitarie.

Diverse le autorità presenti, insieme al sindaco di Capurso Francesco Crudele, che ha accolto i ragazzi con il saluto istituzionale, ringraziando con orgoglio e soddisfazione gli organizzatori e ideatori progetto per questa lodevole e meritoria iniziativa finalizzata all’integrazione sociale.

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here