Gli Stain vincono l’European Music Contest

0
135

Stain: una talentuosa band pugliese ha vinto il festival presieduto da Mogol. Ha trionfato nella “sfida” di Roma, la finale della X edizione del Tour Music Fest – The European Music Contest. 

Eclettici, potenti e di gran talento: con il loro rock, gli Stain, in un percorso lungo oltre sei mesi, hanno convinto l’esigente giuria del Tour Music Fest – The European Music Contest e se lo sono aggiudicato ieri sera con pieno merito suonando meglio di tutti presso lo storico Piper Club di Roma, uno dei locali più longevi e noti in tutto il mondo. Un palco che ha visto esibirsi artisti del calibro di Kurt Cobain. Jimi Hendrix, Renato Zero, Patty Pravo e molti altri e che, dopo che gli Stain sono riusciti a superare l’ultima prova, ospiterà anche la loro esibizione al cospetto del presidente di giuria,  Giulio Rapetti, in arte Mogol, e di alcuni dei massimi esponenti della discografia italiana (Dj Provenzano, Roberto Casalino, Francesco Gazze’, Noemi Smorra, Giampaolo Rosselli, Silvia Zazzaretta) per rincorrere il sogno di vincere i fantastici premi in palio, come un contratto di distribuzione con Sony Music Italy, un tour Europeo di concerti e un contratto di sponsorizzazione del valore di 10.000 euro da investire nella propria musica. 

Un sogno per tutti i giovani artisti emergenti italiani e non solo, un sogno che per gli Stain è partito dalla prima esibizione a Bari lo scorso giugno.

Gli Stain hanno convinto la giuria del Tour Music Fest con il loro approccio fresco e di carattere, dimostrando di saper giocare sapientemente con la musica, la voce e le sonorità. Hanno affrontato altre tre giovani proposte provenienti da tutta Italia, per la conquista del titolo di miglior original band dell’anno. Dal TMF sono stati lanciati Marianne Mirage e Valeria Farinacci, Chiara dello Iacovo e Angelo Del Vecchio, uno dei protagonisti di Notre Dame de Paris, il musical di Riccardo Cocciante.

Dopo l’appuntamento per il Tour Music Fest dello scorso 11 novembre al Jailbreak Live Club, sempre nella capitale, con il loro talento si sono meritato l’accesso all’evento di musica emergente più atteso dell’anno e hanno superato anche questa prova tagliando per primi il traguardo.

Quello degli Stain è un gruppo composto da quattro ragazzi di Capurso: Francesco Lagioia, voce, 19 anni, Michele Tangorra, 20 anni, chitarra, Niccolò Mastrolonardo, 19, percussioni e backing vocals, e Dario Ladisa, 18, basso. Il progetto è nato più o meno un anno fa, dopo aver fatto esperienze musicali insieme. Il primo disco è previsto per l’anno prossimo.

Redazione

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here