Il processo del 1891 alla “Malavita barese” al Libro Parlante

0
39

Luigi Bramato, editore è stato ospite questa sera venerdì 17 novembre della rassegna “Il libro parlante” organizzata dall’amministrazione comunale e curata da Vito Prigigallo e Mariangela Giordano.
A coadiuvare l’editore nella presentazione di “Malavita Barese”, il magistrato, di origine capursese, Giuseppe Battista.

La serata dalle forti emozioni, si è aperta con la visione di filmati storici sul processo a “Cosa Nostra” nel giorno in cui è venuto a mancare uno dei più crudeli mafiosi italiani Salvatore Riina “il capo dei capi”.

“La morte di “Totò u Curtu”, mi lascia indifferente” sono le parole pronunciate dal magistrato e condivise dai presenti, l’indifferenza è infatti l’unico sentimento che si può provare di fronte alla morte di esseri criminali che hanno poco di umano.

Tra gli ospiti in platea il maestro Vito Giovannelli che domani, sempre su volontà del Comune di Capurso, inaugurerà la mostra delle sue più importanti opere donate allo stesso Ente e che è stata allestita presso il Castello Svevo di Bari.

Una serata importante, di profonda riflessione oltre che di spessore culturale per la nostra biblioteca comunale.

Redazione

 

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here