Futsal Capurso – Chaminade 3-1

0
183

Il più bel Capurso di stagione, “regola” tra le mura amiche, lo Chaminade, seconda forza di un campionato sempre più pazzo e avvincente.
I “bulldog” vincono con il cuore e con quella determinazione, che da sempre sono armi fondamentali per portare a casa un qualcosa di importante.
Chaminade annientato, sotto i colpi, tra gli altri, di un Davide Pavone, che non fa più notizia.
Squillace (poco social ma che porta sempre a casa l’obiettivo), blinda il successo piazzandolo, sul forte Pablo Gonzalez. Il giovane Pavone tiene fisicamente il corazziere ospite, e da li nasce la vittoria bulldog, in una giornata in cui comunque, chiunque sia sceso in campo ha fatto la sua parte, con Demola e Biacino che collezionano altre due prestazioni sontuose, e Ritorno, risponde presente quando interpellato.

Ritorno, Zerbini, Vasil, Biacino e Demola il quintetto di Squillace.
Al Assuad, Pablo, Cancio, Cavaliere e Caruso la risposta dello squalificato Paolo Pizzuto.

Il primo brivido dell’incontro, è un rasoterra di Ivan Zerbini. Al Assuad, c’è e devia in corner.
Passa un minuto e Biacino strappa la palla ad un avversario e si invola verso Al Assuad che gli chiude lo specchio. Il monologo Capurso continua con Zerbini, che chiama ancora all’intervento Al Assuad che respinge.
La reazione ospite arriva all’ottavo, con Pablo. Ritorno c’è e blinda la porta.
Dall’altra parte, ci prova Vasil, ma l’estremo ospite vince il duello, così come fa dall’altra parte Ritorno contro Petrella su sviluppi di corner.
Al dodicesimo, Pavone entra per Vasil e lancia in rete Biacino. La difesa libera.
Il goal è nell’aria ed arriva puntuale, qualche minuto più in là.
Demola pesca Pavone, sinistro perfetto del gioiellino che, dopo aver toccato il palo, termina la sua corsa in rete per il meritato vantaggio.
Demola, un minuto più tardi, colpisce il palo.
Occasione che di fatto manda le squadre al riposo.

Ripresa che si apre con Al Assuad che si rifugia in corner su un calcio piazzato di Vasil.
Al Assuad che capitola al quarto minuto quando Demola corona la sua prestazione con un fendente dalla distanza che vale il due a zero.
Ritorno è miracoloso al quinto su un tiro di Pizzuto, mentre dall’altra parte la difesa ospite salva sulla linea un pallonetto di Vasil.
Al settimo, ancora duello Caruso – Ritorno con quest’ultimo che ne esce da vincitore, mentre all’ottavo uno scambio Zerbini – Pavone – Zerbini, consente all’italo-brasiliano di portarsi a quota otto reti nella classifica marcatori e di realizzare il tre a zero.
Il match ha un solo padrone, ma una sfortunata deviazione di Biacino, su un tiro – cross di Caruso, riapre la gara.
Adesso gli ospiti ci credono e Ritorno è costretto a salvare su Caruso prima e su La Bella in una seconda circostanza.
Gli ospiti vanno dentro col quinto di movimento ma l’unico pericolo che creano è il palo di La Bella a pochi secondi dalla sirena che manda in paradiso la Futsal Capurso, che con una classifica decisamente migliore guarda con più serenità al proseguo di campionato ed alla sfida di Noicattaro in Coppa, in programma martedì prossimo.

Giuseppe Lonero

© Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here